Michelle Hunziker: “Ad Aurora dicevano io a tua madre me la farei”

Essere figlia di una donna come Michelle Hunziker non è sempre facile. Aurora Ramazzotti ha dovuto fare i conti con l’invidia e la sfacciataggine dei suoi compagni di classe. Lo racconta la stessa conduttrice in un’intervista al Corriere della Sera: “Siamo talmente in simbiosi che mi sono sempre mostrata con le mie debolezze…

47358768e856660dae92729a50604b54

Sapevo che Aurora aveva bisogno della mia imperfezione per combattere quando a scuola le dicevano, scusi la volgarità, ah tua madre me la farei”. Sugli uomini con cui è stata sposata risponde: “Li ho amati e scelti come padri dei miei figli. Tra un matrimonio e l’altro c’è stata una fase di nebbia con la setta della maga Berghella. Ero piombata in uno stato di dipendenza identico all’alcolismo. L’incubo che la spaventava di più. Era un salto mortale analogo a quello di papà. Lui era mancato da poco, il matrimonio con Eros Ramazzotti era fallito. Ero una preda facile. Però tutto serve. Perciò: grazie Berghella…”.

Kara McCullough, la nuova Miss Usa è nata a Napoli

E’ stata incoronata a Las Vegas Kara McCullough, la nuova Miss Usa 2017. Nata a Napoli, dove il padre era un militare della Marina Usa, la venticinquenne reginetta d’America è una scienziata della Nrc (la commissione che regola l’uso civile dell’energia nucleare negli Stati Uniti).

Kara-McCullough-miss-america2

Rappresentante del Distretto della Columbia, Kara McCullough ha battuto Miss Minnesota Meridith Gould e Miss New Jersey Chhavi Verg, aggiudicandosi così la possibilità di rappresentare gli Stati Uniti a Miss Universo.

Halle Berry e la svolta sexy a cinquant’anni

A vedere Halle Berry così non possiamo che avere la conferma sul fatto che più passano gli anni e più le star si scoprono audaci. Halle è sempre stata stupenda e consapevole del suo fascino, tanto che ha iniziato la sua carriera proprio come reginetta di bellezza, ma ora che ha da poco compiuto 50 anni le cose si sono fatte decisamente più sexy.

C_2_box_31817_upiFoto1F

A vedere Halle Berry così non possiamo che avere la conferma sul fatto che più passano gli anni e più le star si scoprono audaci. Halle è sempre stata stupenda e consapevole del suo fascino, tanto che ha iniziato la sua carriera proprio come reginetta di bellezza, ma ora che ha da poco compiuto 50 anni le cose si sono fatte decisamente più sexy.
Il tutto è iniziato qualche mese fa, quando Halle Berry ha pubblicato due scatti di lei in intimo decisamente maliziosi, per lanciare la collaborazione col brand di lingerie Scandale. Poi ecco susseguirsi una serie di red carpet che l’hanno vista sempre più svestita. E’ il nero il colore di elezione di Halle, tra pizzi, trasparenze e pelle scoperta.
Che sia un minidress ricoperto di perline, una tuta trasparente con tanto di lungo strascico (entrambi Atelier Versace) o un completo pantaloni con spacchi (di Ports 1961), Halle Berry sa benissimo come catturare l’attenzione. Una svolta selvaggia, enfatizzata anche dai capelli al naturale e da un trucco minimal, che sta facendo impazzire i fan.

Blasi, Bova, Parodi: i #LovyFighters Trussardi

Nuovo progetto speciale e importante in casa Trussardi. Il brand si unisce alla Onlus Doppia Fidesa, fondazione nata dalla volontà di Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, per combattere la violenza di genere attraverso attività di sensibilizzazione e prevenzione.

C_2_box_31904_upiFoto1F

Il progetto si chiama #LovyFighters e chiama a raccolta star del mondo dello spettacolo e influencer, che si sono messi in posa davanti alla lente di Julian Hargreaves con addosso la tshirt col logo dell’iniziativa. Sono tante le personalità che hanno sposato la causa, da Ilary Blasi a Silvia Toffanin passando per Ambra, Alessandro Cattelan, Isabella Ferrari, Ilaria Spada, Raoul Bova e molti altri.
Anche la Lovy Bag, la borsa iconica di Trussardi, scende il campo per il progetto e, declinata in un colore rosso fuoco, diventa simbolo di lotta, supporto e sensibilizzazione.
Erano tanto i vip che a Palazzo Trussardi hanno partecipato all’evento di lancio della campagna e all’inaugurazione della mostra fotografica. In prima fila ovviamente le donne di casa: Gaia Trussardi in fucsia, Michelle Hunziker con un delicato completo e Aurora Ramazzotti che ha optato per il rosso.

Pamela Anderson e Julian Assange fidanzati, lei conferma: “Sì, ci amiamo”

«Sì, amo Julian Assange e voglio combattere con lui la guerra per i diritti dell’uomo». Sono parole di Pamela Anderson, che conferma a Vanity Fair le voci sull’amore con il giornalista di Wikileaks.

pam-anderson-julian-assange-love-letter__oPt

Nei piani per il futuro, una casa in Francia, insieme all’ultimo figlio di Julian. La scintilla, racconta l’ex bagnina di Baywatch, è scoccata grazie a Vivienne Westwood: «Ma quando l’ho incontrato, a più riprese, nella sua minuscola stanza nell’ambasciata dell’Ecuador – ricorda Pamela – mi sono accorta che non erano solo i suoi principi a interessarmi». E ora, la relazione tra i due «è talmente straordinaria e complicata che non saprei descriverla», racconta l’attrice, che difende il suo compagno dalle accuse di stupro: «Sono certa che Julian non abbia mai usato la violenza della quale è accusato. Non ci sono prove, a parte un preservativo rotto. È una montatura per estradarlo verso gli Stati Uniti, che vogliono distruggerlo. Per questo chiedo per lui asilo in Francia, come lo chiedo per tutti i rifugiati politici».

Madalina Ghenea, che fisico a un mese dal parto!

Anche la modella e attrice Madalina Ghenea, come tante star dello showbiz, è tornata in forma in tempi record dopo la nascita della figlia avvenuta il 4 aprile scorso a Bucarest.

C_2_fotogallery_3011703_0_image (1)

In vacanza con il compagno milionario Matei Stratan e la loro bambina, Madalina in bikini mette in luce le sue curve provocanti e un seno materno particolarmente generoso.

“La bellezza mi impedisce di avere un uomo e delle amiche”, giovane mamma racconta il suo dramma

“Troppo bella per riuscire a trovare un fidanzato”. Questo è il ‘dramma’ di Cherelle Neille, 26, di Manchester, che sostiene che il suo bel viso e il corpo scolpito sono in realtà un problema per riuscire a trovare l’anima gemella, visto che tutti i ragazzi sono solo interessati al suo aspetto esteriore.

donna-bella_11172129

La maggior parte degli uomini approccia a lei con pregiudizi, sostenendo che non abbia personalià. Cherelle è una mamma single e aspirante attrice che da tempo è alla ricerca di un uomo che possa essere il suo compagno di vita: «il mio aspetto fisico», afferma la donna al Sun, «trasmette agli uomini un’idea sbagliata di me e crea molti pregiudizi». I ragazzi che ha frequentato recentemente si sono solo preoccupati di mostrarla agli amici, come se fosse un trofeo: «Quando parlo non mi ascoltano, vogliono solo guardarmi, portarmi a letto ed esibirmi», ha ribadito amareggiata. La situazione non è migliore con le donne, cosa che le rende difficile anche farsi delle amiche: «Le ragazze sono gelose, mi escludono e tutte mi vedono come una potenziale rivale, qualcuna che potrebbe sottrarle dalle attenzioni del loro uomo».

Michelle Hunziker: “Ecco perché creo dipendenza”

Di notte torna sempre a casa dalle sue figlie, ad Aurora manda decine di sms, col marito divide tutto a metà e la tata perfetta ancora non l’ha trovata. Michelle Hunziker racconta al settimanale Grazia il suo universo famigliare e confessa: “Creo dipendenza. Tomaso sostiene che quando non ci sono io le bambine frignano, i cani non mangiano, tutti vogliono la mamma”.

C_2_fotogallery_3011696_4_image

“Non riesco mai a trovare la tata giusta. Vorrei che fosse una specie di Mary Poppins: intelligente, stimolante, sportiva, capace di cantare, di far ridere, di far felici le bambine. Ma anche molto pulita, se possibile bellina, allegra, discreta, molto ordinata… Dice che mi sto allargando?” racconta Michelle. Anche nei confronti della figlia più grande è sempre presente: “Mi sveglio la mattina e il mio primo pensiero è: Aurora! Vado a letto la sera e mi dico: Aurora? So che sta bene, che è innamorata e felice. Ma insomma, sa com’è, no?Ci mandiamo decine di messaggi” continua la Hunziker.
Lavora tanto, ma alle bambine ha promesso di essere a casa tutte le notti: “Sempre. Da quando è nata Aurora ho scelto solo contratti che mi consentissero di non mollarla mai. E così faccio con le piccole. Io lavoro moltissimo in Germania e mi capita di alzarmi alle 4 del mattino per prendere un aereo. Vado, lavoro e acchiappo un volo serale per tornare. Se non riesco, perché è tardi, mi faccio il regalo di noleggiare un aereo privato. Un lusso vero. Perché io devo tornare a casa. Anche solo per due ore, ma devo”. E, aggiunge, lo fa soprattutto per sé: “Sono io che ho bisogno di loro. E’ a casa che mi ricarico davvero”.
E con Tomaso patti chiari sin da subito: “Lui con la sua azienda, io con la mia carriera. Ma è stato subito chiaro che avremmo fatto a metà: su tutto, sempre. Poi se lui vuole regalare un viaggio, io sono felice. E poi, se voglio, ricambio”. C’è pure un’ossessione che non ti aspetti: “Considero la mia casa un tempio. Deve essere sterile, pulita, profumata. Chi entra deve togliersi le scarpe”.

A 19 anni scopre chi è il donatore di sperma: la coincidenza da brividi

Talmente tanto amici da scherzare spesso sul fatto di essere come fratello e sorella, tanto più che entrambi sono stati concepiti nello stesso modo: tramite l’inseminazione artificiale. Un punto in comune che ha da anni legato la 19enne Georgia Bond al suo migliore amico Jack Bowman.

41273068

Nel caso dei due amici, le coincidenze ci hanno messo lo zampino ed è stata la stessa Georgia a raccontare sui social la sua incredibile storia:”Dopo essere stati migliori amici per la parte più bella della mia vita, abbiamo spesso scherzato sull’avere lo stesso donatore di sperma ed essere fratelli. Qualche settimana fa abbiamo scoperto di poter richiedere informazioni sul nostro padre biologico. Jack le ha ricevute per primo: il suo donatore aveva concepito due figli. Aveva una sorella nata nel 1998. E allora sono stata io a chiedere informazioni. Dopo settimane passate davanti alla cassetta dell posta, eccitati e spaventati allo stesso tempo, oggi abbiamo scoperto che abbiamo lo stesso donatore di sperma. Quindi siamo sul serio fratello e sorella. Sono la persona più felice del mondo al momento. Se anche voi siete nella stessa situazione richiedete le informazioni – è la cosa migliore che io abbia fatto. I miracoli accadono”.

Beve un bicchiere della sua urina ogni giorno: “Mi aiuta a stare in forma e a curarmi”

Beve ogni mattina un bicchiere di urina calda e se ne spruzza un po’ sul viso. Quella di Dave Murphy, 54 anni, sembra essere una vera e propria routine di bellezza. L’uomo ha perso 48 chili grazie a questo trattamento fai da te.

Father-of-two Dave Murphy, 54, drinking a glass of his own urine, from Basildon, Essex, Thursday 4th May, 2017. Dave has drank nothing but his own urine for the last five years and believes it to be the elixir of life, holding it responsible for his astonishing 8-stone weight loss, youthful looks and tip-top health. Dave Ð who went from 20 stone to 12 stone after drinking his own wee  Ð also believes that the practice of urine therapy could be a means of solving the world food shortage Ð and slashing peopleÕs grocery bills.  As most days, Dave survives on little else besides one grapefruit and two glasses of his own urine. His only indulgence is a small portion of chips from his local chippy three times per week. In fact for thirty days in 2012, Dave subsisted on nothing else but his own urine. Dave also uses his urine to moisturize his face and wash in. He maintains that wee is the ultimate anti-aging product.   ... SEE COPY AND VID   É  PIC BY NEWS DOG MEDIA É  +44 (0)121 517 0019

L’uomo è stato costretto a bere urina quando nel 2012 è rimasto disperso per 30 giorni, notando dei benefici sul suo corpo, ha così deciso di proseguire anche in casa: «Inizialmente la bevevo fredda», ha confessato l’uomo a Metro, «poi mi sono reso conto che calda dava anche maggiori benefici». Grazie alla sua urina Dave ha detto di aver perso oltre 40 chili, in questo modo infatti, ha meno bisogno di nutrienti dal cibo e dalle bevande, ottenendo attraverso la sua stessa pipì tutto quello di cui il corpo ha bisogno. «L’urina non fa bene solo se bevuta», ha aggiunto Dave, «dà molti benefici anche se ci si lava con essa: è un ottimo prodotto anti invecchiamento e aiuta anche nel trattamento dei dolori». Non è stato semplice ovviamente, inizialmente ha ammesso di essere stato disgustato all’idea di bere la propria urina e la mescolava con il succo di pomplemo, poi è riuscito a superare il suo blocco psicologico e oggi non potrebbe più farne a meno.