Esercizi per eliminare la cellulite, la ginnastica per rassodare gambe, cosce e glutei, l’ allenamento da fare a casa

La cellulite è un diffusissimo problema che colpisce un gran numero di donne, le giovani, come le mature, le grasse come le magre. Spesso presenta un carattere familiare e compare generalmente dopo la pubertà, con accentuazione durante la gravidanza e la menopausa. Interessa cosce, glutei, ginocchia, caviglie, più raramente, addome e arti superiori.

Vi proponiamo due esercizio specifici per eliminare la cellulite, come sempre, almeno venti minuti al giorno, per minimo tre giorni alla settimana, alternando gli esercizi.

GINNASTICA FAI DA TE: ESERCIZIO 1 PER ELIMINARE LA CELLULITE

allenamento cosce,allenamento gambe,allenamento gambe cosce glutei,allenamento per dimagrire,cellulite cosce,eliminare cellulite,esercizi cosce glutei,esercizi gambe addominali glutei,esercizi ginnastica,esercizi ginnastica a casa,esercizi ginnastica cosce,esercizi per dimagrire,esercizi per perdere peso,gambe addominali glutei,ginnastica a casa,ginnastica a casa anticellulite,riduzione cellulite.DONNE

Settimane 1-2 8 serie 1 volta
Settimane 3-4: 12 serie 1 volta
Settimane 5-6: 8 serie 2 volte
Settimane 7-8: 12 serie 2 volte
Settimane 9-10: 10 serie 3 volte

UOMINI
Settimane 1-2: 10 serie 1 volta
Settimane 3-4: 14 serie 1 volta
Settimane 5-6: 10 serie 2 volte
Settimane 7-8: 14 serie 2 volte
Settimane 9-10: 12 serie 3 volte

1. A terra, pancia a terra, con le braccia distese lungo il corpo.

2. Piegare il braccio destro, appoggiare la fronte sull’ avambraccio e distendere il braccio sinistro in avanti. Addominali contratti. Spingere le anche verso il pavimento. Mantenere le ginocchia parallele e flettere il piede destro.
3. Spingendo con il tallone e inspirando, piegare il ginocchio e portare la gamba destra a un angolo di 90°. Espirando, flettere il piede destro dietro a 90° spingendo con il tallone (Mantenere le anche ben appoggiate al pavimento)

4. Mantenere la posizione per qualche secondo e poi, inspirando, riportare lentamente la gamba verso terra fino a circa 5 serie e poi ripetere l’ esercizio con la gamba sinistra, mantenendo la destra a terra.

GINNASTICA FAI DA TE: ESERCIZIO 2 PER ELIMINARE LA CELLULITE

DONNE
Settimane 1-2 8 serie 3 volte
Settimane 3-4: 12 serie 3 volte
Settimane 5-6: 8 serie 4 volte
Settimane 7-8: 12 serie 4 volte
Settimane 9-10: 16 serie 3 volte

UOMINI
Settimane 1-2: 12 serie 3 volte
Settimane 3-4: 16 serie 3 volte
Settimane 5-6: 12 serie 4 volte
Settimane 7-8: 16 serie 4 volte
Settimane 9-10: 20 serie 3 volte

1. Indossare un paio di cavigliere di peso idoneo al livello di allenamento. Sedere su una panca, o uno sgabello, con la schiena dritta e le ginocchia, allargate alla stessa larghezza del bacino, appoggiate al bordo. Appoggiare le mani ai lati della panca, aderenti al corpo e inspirare. (Mantenere il busto eretto e gli addominali contratti. Sguardo in avanti).

2. Espirando, distendere la gamba destra. Spingere con la punta del piede e mantenere il piede flesso e le ginocchia parallele. Mantenere la posizione poi, espirando, riportare giù la gamba piegandola e spingendo con il tallone. Fermarsi a una distanza di circa 5 cm dal pavimento e mantenere per qualche secondo.

3. Completare una serie e poi ripetere con la gamba sinistra.

Come eliminare la cellulite da gambe, cosce e glutei

1509392.jpgEliminare la cellulite da gambe, cosce e glutei non sempre è facile, ma e quello che sognano migliaia di donne, se non milioni, un rimedio c’è, si chiama torba ed è un precorso snellente che sfrutta le proprietà di un composto naturale antichissimo. Oltre a svolgere un’azione di tonificazione generale sull’organismo e aiutare a fronteggiare primi freddi e sforzi muscolari, grazie alle sue proprietà riscaldanti e decongestionanti la torba, che si sedimenta nelle paludi nel corso dei millenni, vanta numerose proprietà utili per rimodellare la silhouette.

È snellente e rassodante

La torba esercita una potente azione drenante e anti cellulite: infatti estrae i liquidi in eccesso, tonifica e riossigena i tessuti, riduce i depositi adiposi e stimola la circolazione sanguigna e linfatica.

È un toccasana per la pelle

Grazie alle sue proprietà antisettiche è antinfiammatorie, la torba è indicata per contrastare acne, eczemi, dermatiti e per attenuare le smagliature; inoltre rende l’epidermide liscia, morbida e setosa, un valido aiuto per eliminare la cellulite.

È disintossicante

La sua ricchiezza in minerali svolge un’azione tonica su reni e intestino, e di conseguenza migliora la diuresi e l’espulsione delle tossine.
Stimola il metabolismo

La torba ha effetti anche sul sistema neuroendocrino e migliora l’efficienza di tutti i processi del metabolismo.

Bagno drenante alla torba

Riempi la vasca di acqua calda, disciogli poi nel tuo bagno un quantitativo adeguato di torba liquida (la trovi in farmacia, parafarmacia ed erboristeria), seguendo le indicazioni sulla confezione. Immergiti fino al collo per circa 20 minuti. Sciacquati con una doccia tiepida e asciugati tamponandoti delicatamente con un asciugamano. Poi mettiti a letto e non dimenticare di idratarti bevendo a sufficienza acqua minerale naturale (il bagno alla torba, infatti, promuove l’eliminazione delle tossine tramite sudorazione).

Impacco alla torba per la cellulite dura e dolorosa

Se la cellulite è di vecchia data o particolarmente dura e dolorosa, usa la torba per effettuare impacchi localizzati alle zone più colpite.
Immergi delle bende di cotone leggero nella torba liquida, fino a che risulteranno ben imbevute di prodotto. Poi applica le bende sulle zone interessate: il bendaggio deve essere aderente e avvolgere senza comprimere eccessivamente, dal basso verso l’alto. Lascia agire l’impacco per 30 minuti. Dopo il tempo di posa elimina le bende e risciacqua brevemente le zone trattate con acqua fresca e tiepida.

Trattamenti più efficaci per eliminare la cellulite

I trattamenti per eliminare la cellulite proposti dai centri estetici sono decisamente efficaci, il miglioramento è visibile a occhio nudo sia in termini di centimetri, sia per ciò che riguarda la qualità della pelle, che appare più liscia, tonica e compatta. Bisogna però sapere che non si tratta di soluzioni definitive, una volta che si sospende il trattamento, bastano pochi mesi e si è punto e a capo.

cellulite, consigli cellulite, cura cellulite, eliminare cellulite, riduzione cellulite.

Questi sono i principali trattamenti generalmente proposti per eliminare la cellulite: il classico massaggio, il linfodrenaggio, la pressoterapia, la ionoforesi e la ginnastica passiva. Altri trattamenti più profondi vengono invece proposti dai medici estetici. Sono trattamenti più risolutivi, benchè anche questi non siano definitivi se la cellulite è a uno stadio avanzato. Nei centri di medicina estetica si possono effettuare sedute di mesoterapia, ozonoterapia, crioterapia, ultrasuoni ed elettrolipolisi. E infine ci sono i centri termali, che offrono sempre più trattamenti di carattere estetico.

Trattamenti classici anticellulite

Innanzitutto il classico massaggio, che ha lo scopo di riattivare la circolazione. Un altro trattamento è il linfodrenaggio, un massaggio manuale o prodotto dalle macchine pressoterapiche, che effettua una pressione leggera sui canali linfatici in modo da riattivarne la circolazione e favorire l’eliminazione delle tossine. La ionoforesi, invece, attraverso la corrente elettrica inietta nei tessuti ioni attivi che riattivano il metabolismo e la circolazione. La pressoterapia si basa su un’azione fisica, prodotta da una macchina, che migliora la circolazione venosa e linfatica attenuando di conseguenza la cellulite e la ritenzione idrica. Infine, la ginnastica passiva, in cui i muscoli vengono costretti a lavorare da lievi scariche di elettricità.
Trattamenti termali

Tra i trattamenti la balneoterapia (immersione totale o parziale in vasche d’acqua minerale a 36-38°) e i fanghi più comuni. Poco dopo esservi immerse in una vasca di acqua termale noterete che la vostra pelle si arrossa e si riscalda, segno che la microcircolazione è già stata attivata. I fanghi producono effetti diversi a seconda della loro composizione. Qualunque sia l’effetto viene favorito dallo stimolo a livello termico che il fango produce sulla superficie cutanea: con il caldo i principi attivi penetrano meglio e sono più efficaci. Ricordate che sia i trattamenti che le cure termali richiedono un check-up completo da parte del vostro medico.

Trattamenti medico estetici

Esistono poi trattamenti più invasivi, che devono essere eseguiti da personale specializzato. La mesoterapia consiste in una serie di iniezioni nelle zone critiche con soluzioni farmacologiche che sciolgono il grasso e i cuscinetti adiposi. L’ozonoterapia si basa sul medesimo principio ma viene iniettato l’ozono. Meno violenta è la crioterapia, basata sull’azione del freddo. L’elettrolisi, invece, sfrutta l’elettricità per riattivare la circolazione e la combustione dei grassi. Infine, gli ultrasuoni vengono utilizzati per provocare un movimento all’interno del liquido ristagnante e smuovere l’accumulo di grasso.