Bruciare calorie facendo sesso? Nasce un sito che le quantifica in base alla performance

414710_265998482_-passionee_H002712_LBruciare calorie facendo sesso? È sicuramente un modo divertente per mantenersi in forma e per aiutare a calcolare i grassi bruciati arriva uno strumento online.
Da UKMedix.co.uk , una farmacia online specializzata nella perdita di peso e la salute sessuale arriva una sezione specializzata nel consumo di calorie durante l’atto sessuale.
Durante un rapporto con una durata di mezz’ora si possono bruciare fino a 150 calorie, pari a 15 minuti di jogging.  Lo studio per la creazione di questo calcolatore è stato fatto da diversi scienziati che hanno sottolineato la validità dello strumento.

Sesso, qual è il momento migliore per farlo per le donne? Ecco giorno e orario

imagesIl momento migliore per fare sesso? Il sabato intorno alle 19,30. Secondo i risultati pubblicati dal sito Lovehoney.com, il 44% dei partecipanti sostengono che il savato sera sia il momento migliore per fare sesso.
Il 22% preferisce la domenica e il restante 22% il venerdì sempre in serata.
Il fatto che il sabato sia considerato da molti il miglior momento per l’atto sessuale è spiegabile in modo scientifico: solitamente il nostro fisico è più rilassato e propenso al sesso alle 16:33, ma generalmente non si hanno rapporti fino alle 19:33. Un quarto degli intervistati afferma di essere eccitato al mattino ma solo il 10% di questo gruppo pratica effettivamente del sesso, il restante 90% evita a causa dei tempi troppo stretti.
Gli impegni e la vita frenetica portano le coppie a fare sesso quando si è più tranquilli, quindi il sabato in serata in previsione di una mattina tranquilla come quella della domenica.

Lezioni di lingerie per farlo impazzire di desiderio!

Alla ricerca di seduzione e glamour? Guepiere, tanga, reggiseno a balconcino sublimano la tua reggiseno,seduzione,intimo,sesso,trucco,gambesensualità. Noi ti sveliamo nuovi gesti di seduzione, per dargli le vertigini, sin da stasera.

La seduzione comincia da te
Negli occhi degli uomini
Libera la bomba che è in te!

pesso non ci rendiamo conto della fortuna che abbiamo a vivere in quest’epoca!

Fino a poco tempo fa, lingerie faceva rima con costrizione e scomodità. E’ solo a partire dagli anni ’60 che il potere di accendere il desiderio, con pochi centimetri di stoffa sulla pelle, ci è stato dato.

Claude Pasquier, fondatore di Aubade, pioniere in questo campo, lancia nel ’58 la moda dei motivi e dei colori. Un grande grazie! Ecco perché abbiamo chiesto a Aurélie Couvret, responsabile della comunicazione della griffe, di svelarci i modi in cui la lingerie seduce.
La seduzione comincia da te

“Quando una donna indossa una completino intimo, lo fa per sentirsi bella” spiega Aurélie Couvret. Acquistare l’intimo: la lingerie la vedete solo tu e il tuo amato. Allora, è il momento di osare tutto, o quasi. Bustino o tanga, la missione sarà compiuta a una sola condizione: che ciò che indossi piaccia prima di tutto a te. Il messaggio che la biancheria intima trasmette sul tuo «io erotico» arriva solo se è adeguato al tuo rapporto con la seduzione.

In altre parole, potrai esprimere una sensualità folle scegliendo tra una vasta gamma di tulle e trasparenze, se si confà al tuo modo d’essere, altre donne magari opteranno per un approccio sofisticato, più femme fatale in giarrettiera. Mettici tutto il tempo che vuoi, quando provi dentro un camerino, e se hai bisogno, chiedi consigli. Una volta che sarai pazza dell’intimo scelto, bisognerà trovare la scusa per indossarlo. A tal proposito, “ci sono due tipi di donna” precisa Aurélie. “Quelle che comprano spesso e sono fedeli a delle marche; altre che acquistano per l’occasione e si innamorano a prima vista dall’indumento”. Sopra o sotto le coperte, lo scopo è riuscire a fargli drizzare il pelo.
Negli occhi degli uomini

Non puoi pensare di accendere la fantasia del tuo uomo da un momento all’altro, non si improvvisa. Bisogna contare su valori sicuri. “Pizzi, ricami, bustini, giarrettiere hanno come primo effetto la dilatazione delle sue pupille” afferma Aurélie. Segno che ti desidera. In quanto alla lingerie, i veri amatori sono più per i pezzi molto lavorati, reggiseni con nastrini in seta o plissettati. Sorprendente, no? Né tarzan, né conigli, o peggio ancora ragazzini surriscaldati, per quel che riguarda l’intimo, l’uomo si mostra delicato.
Piccola confidenza tra donne, perché la bestia si svegli e si mostri insaziabile, abbiamo trovato il suo tallone d’achille: il reggiseno molto scollato, che copre giusto la punta del seno. Così sexy!
Libera la bomba che è in te!

Non è così semplice, è vero. Fortunatamente, con qualche trucco e evitando passi falsi, Aurélie ti aiuterà a scegliere la sexy-lingerie che fa per te. “Sta tutto nella forma “. Quelle che hanno un seno prosperoso e curve abbondanti, si dice così, puntano su un reggiseno a balconcino. Per le altre, più minute, l’arma obbligatoria è la versione push up, che spinge il seno verso il centro, dando rotondità.
Valorizzare i tuoi glutei, è facile! Se sono un pò piatti, opta per un paio di shorty che li modellino. Evita il perizoma che li appiattisce. Per i più sodi, il tanga è l’ideale. La sua forma che copre il fondoschiena, dovrebbe renderlo più bello.
La guepiere? Va bene per tutte. «Un trucco? Scegliere la taglia giusta, altrimenti rischi che sia o troppo stretta o troppo larga, e là è la fine. Certo si potrebbe pensare che autoreggenti e giarrettiere siano riservate alle donne slanciate, ma non è così. E’ questione di saperle portare!»

5 lezioni di seduzione Aubade, decriptate per te!

1. Osa col rosso!

Rosso passione, rosso sulle labbra, rosso per il completino intimo. Questo colore è completametne associato alla quintessenza della femminilità nell’immaginario maschile. Allora perché privarsene? E non dimentichiamo che si sposa bene con qualsiasi tipo di carnagione e anche con le pelli chiare!

2.Dagli le vertigini!

Il potere sessuale di giarrettiere e autoreggenti non è più da dimostrare. Sta probabilmente nella parte visibile che stimola la fantasia su cosa si nasconda sotto la gonna. Per rendere il tuo uomo insaziabile, gioca con i suoi nervi e la sua pazienza. Fuori dal letto, sgancia lentamente le autoreggenti, e sfilale il più sensualmente possibile dalle tue gambe.

3.Lasciati andare

Non sottovalutare l’effetto del fondoschiena sull’uomo. Un tanga ti da un tono ovviamente più provocatorio che una mutanda coprente. No? Per convincertene, scegli il modello con il micronodo o dei bottoncini, in alto, all’inizio del sedere! Imbattibili.

4.Scatena la sua passione!

Per liberarsi dalle inibizioni, bisogna passare all’attacco. Ricapitoliamo, i limiti sono fatti per essere superati… e il tuo seno per essere sostenuto. Le più abbondanti oseranno il modello balconcino. Le altre giocheranno la carta suggestiva, tulle e trasparenze, che tradiscono tutte le emozioni della pelle. Lo adora.

5.Fai di lui un principe!

Smettila di domandarti se sei brava, irresistibile o focosa. La risposta è si. Per convincertene, scivola dolcemente dentro una guepiere. Scoprirai che allacciarla significa già accendere l’erotismo che è in te. Un gioco di drappi e tulle che, soprattutto se si tratta di una esperienza fuori dall’ordinario, non solo libererà tante piccanti fantasie, ma ti condurrà a intensi momenti di piacere e complicità.

Le cose da evitare al primo appuntamento: le regole di base

Vi siete incontrati in un bar o a casa di amici, un bicchiere di vino, due chiacchiere e sei riuscito/a ad unghie,sexy,naturali,donne, uominiavere il suo numero di telefono. Gli/le proponi di vedervi e accetta volentieri. È fatta! Ora c’è solo da aspettare qualche giorno per rivederlo/a…ma sei sicuro/a di saper fare le mosse giuste? E se il primo appuntamento si rivelasse un flop? Doctissimo ti dà alcune dritte da seguire per arrivare con successo al secondo, al terzo, al quarto…

La regola di base
Alcune dritte
Parola d’ordine: originalità!

Le regole di base

L’onestà paga, quasi sempre. Quando incontriamo qualcuno che ci piace tendiamo tutti a dare il meglio di noi stessi: questo non vuol dire però mentire su chi si è davvero. Cercare di mostrarsi brillanti e spumeggianti anche quando in realtà il sabato sera si preferisce restare a casa in pigiama a vedere la tv non serve a niente. Cercate piuttosto una via di mezzo: vi piace andare in discoteca tutti i weekend? Dite che amate ascoltare musica e divertivi con i vostri amici. Siete amanti dei documentari di guerra e dei film in bianco e nero anni Venti? Declamate la vostra passione per tutto ciò che è vintage e di classe.

Immaginate quindi il primo appuntamento come un colloquio: far vedere all’altro/a di essere adatti per quel lavoro, che anche se non si è perfetti (esiste davvero qualcuno che lo è?) potete sempre imparare e crescere.

Non vi stiamo dicendo di mentire ma di abbellire la realtà e rendervi interessanti agli occhi altrui: facendo così nessuno potrà mai un giorno dire di aver mentito o di aver omesso la verità. In compenso avrete molti aneddoti divertenti da raccontare ai vostri nipotini!

Non dimenticate infine che gli eccessi sono sempre poco graditi e che essere troppo gentili o troppo simpatici desta perplessità anche nel partner più tollerante.
Alcune dritte

Ad essere selettive sono più che altro le donne, che si infastidiscono e “eliminano” potenziali pretendenti per le motivazioni più diverse. Il calzino di spugna bianco che si intravede sotto i pantaloni o le unghie sporche sono degli ottimi deterrenti anche per la ragazza più focosa, così come una giovane donzella che sfida il suo lui ad una gara di rutti non risulta affatto sexy per un uomo. Ma essere naturali, o almeno far finta di esserlo, è la chiave di volta per conquistare l’altro in un baleno, il punto è: come creare quell’incastro mentale che fa scintille? Si tratta davvero solo di chimica? Non si può negare che quel quid che ci spinge verso una persona c’è o non c’è…ma si può lo stesso cercare di stuzzicare la curiosità dell’altro/a per assicurarsi lo stesso un altro appuntamento. E chissà che la scintilla non scatti più in là!

Parola d’ordine: originalità!

L’atto sessuale non inizia quando ci si tolgono i vestiti. Una conversazione stimolante risulta molto più eccitante di mille preliminari: l’uomo non deve esagerare con i complimenti alla sua bella, rischia di sembrare costruito e la donna può tranquillamente mostrare di avere un cervello e una volontà propria e saperli usare. Spesso ci si nasconde dietro a stereotipi limitanti, che vedono il maschio come elemento più forte e la femmina sottomessa. Beh, vi sveliamo un segreto: il trucco per far durare una relazione è sentirsi al pari dell’altro, creare quindi un equilibrio di diritti e doveri che porta a creare un ambiente sereno senza che nessuno si senta schiacciato.

Detto questo, non bisogna comunque dimenticare che il gioco delle parti è molto importante per stabilire i comportamenti da adottare in una coppia. Chi laverà i piatti stasera? Che sia lui o lei non importa: il maschio non metterà a repentaglio la sua virilità toccando spugna e sapone, così come se una donna impara a cambiare una ruota non sembrerà per questo meno principessa.

Ognuna il suo rossetto e ognuno la sua clava quindi, senza dimenticare che ci sono uomini che si mettono in gonna e donne che amano i pantaloni…