Gwyneth Paltrow choc: “Ecco la mia guida al se. sso anale…”

LOS ANGELES – Gwyneth Paltrow, l’attrice americana premio Oscar, rompe ogni tabù e sul suo blog Goop parla del se. sso ana. le, regalando ai fan una vera e propria guida all’erotismo senza inibizioni.

e219f1a6537c945b-1

“All’inizio era scioccante praticare il se. sso ana. le e ora è veramente parte integrante delle abitudini se. ssu. ali. Non è che tutti lo pratichino, ma se è una cosa che vi attira, sappiate che non siete sole. Stiamo insegnando alle ragazze a essere determinate ovunque tranne che in camera da letto? Questi sono i miei consigli”.
Post dopo post, l’attrice americana parla di lubrificazione, se. x to. ys, calo del desiderio. E infine offre ai follower una guida completa per il se. sso ana. le.

“Il mio corpo è forte”, ragazza americana risponde su Fb agli insulti della modella di Playboy

Qualche giorno fa la sexy coniglietta Dani Mathers ha scatenato l’ira del web dopo aver pubblicato su Snapchat la foto di una donna nuda in palestra e accanto la sua immagine con la mano sulla bocca e la didascalia: “Se non posso dimenticare questo, non potete farlo neanche voi”. (Per leggere la news cliccare qui).

1857575_d

La reazione della rete è stata immediata e oltre agli insulti è comparso su Facebook il post di una sorridente ragazza americana che ha preso molto sul serio la questione :”Ho letto un articolo su una certa modella di Playboy che “accidentalmente” ha reso pubblica la foto di una donna nuda in palestra, con una odiosa didascalia sotto che ho trovato di cattivo gusto”. Lei è Nicole Henry ed ha tradotto in parole semplici quello che molti di noi pensano : nel mondo reale le donne con le curve esistono e stanno bene con il proprio corpo.
“Dopo questa notizia – Nicole – mi sono guardata ed ho iniziato a pensare a come le persone grasse, come me, vengono giudicate da alcuni unicamente per il nostro aspetto esteriore, e questa cosa mi ha davvero infastidita. Ora, prima di continuare, lasciatemi dire che so di essere, è un dato di fatto. Per questo sono uscita, ho comprato un costume da bagno e ho scattato questa foto. Sì, il mio corpo ha i rotolini e le smagliature, ma è molto più di questo. Con questo corpo ho fatto la volontaria ed ho costruito case e scuole con Habitat for Humanity, sia negli Stati Uniti e Guatemala”.”Questo corpo – prosegue Nicole – può essere grasso, ma si è offerto volontario presso l’ospedale dei bambini locali ed ha lavorato in molti centri per prendersi cura di bambini di tutte le età. Questo corpo può essere grasso, ma ha insegnato all’asilo per 6 anni, ottenuto due diplomi di laurea in educazione della prima infanzia e Psicologia, e un Master in Educazione Speciale. Questo corpo può essere grasso, ma ha portato mia nonna quando era troppo debole per camminare, e pattinato in un campionato di roller derby per due anni. Questo corpo può essere grasso, ma ha dato innumerevoli abbracci ai miei nipoti … e ora ha indossato un costume da bagno.Il mio corpo è forte, è potente, ed è mio. Non ti sto chiedendo di pensare che sono bella, o da ammirare per le cose che ho fatto. Vi chiedo solo di capire che c’è qualcosa di più oltre il nostro corpo fisico. Voglio che la gente sappia che che si può essere felici anche se si è sovrappeso. Fine sproloquio”.