Carolyn Smith: “Ho finito la chemio e sconfitto il tumore”

“Mi sto riprendendo dal momento più duro, vissuto questa estate”. Carolyn Smith racconta la sua lunga e dura battaglia contro il tumore al seno al settimanale “Oggi”. La coreografa, ballerina e presidente di giuria in “Ballando con le stelle” non si è mai arresa e ora confida il suo ottimismo dopo aver concluso l’ultimo ciclo di chemioterapia.

Carolyn-Smith-VF-06-2016_980x571

“A maggio sono stata operata, una mastectomia completa al seno – prosegue – A luglio, a causa di un’infezione, sono stata ricoverata e ho dovuto affrontare una seconda operazione”. La Smith, che non ha mai nascosto la sua malattia, afferma: “Le donne quando mi incontrano per strada mi abbracciano e mi ringraziano, mi dicono che le sto aiutando, ma, in realtà, sono loro che aiutano me, mi danno la forza”.

Jennifer Lopez, un’arancia spaccata

Le forme di Jennifer Lopez hanno contribuito a trasformare una semplice ragazza del Bronx nella star planetaria che è oggi.
Il suo corpo così burroso è immediatamente riconoscibile ma non è sempre stato motivo di vanto per JLo, che ha dichiarato: “Pensavo di non essere adatta a causa delle mie curve”.

541920108

E ancora, ha aggiunto sull’inizio della sua carriera: “Mi dicevano continuamente che se volevo essere una ballerina dovevo dimagrire. Ma io non l’ho fatto. Sapevo che se fossi dimagrita ancora di più non sarei stata me stessa”.
Adesso Jennifer Lopez non cambierebbe il suo fisico per niente al mondo anzi, lo mostra con vanto ad ogni occasione.
A una raccolta fondi a favore di Hillary Clinton a casa di Harvey Weinstein e della moglie Georgina Chapman, Jennifer Lopez ha puntato sul total orange con un abito aderente e spaccatissimo di C/meo che ha lasciato intravedere le gambe toniche.
In nuance gli accessori, borsa di Christian Louboutin e pump di Jimmy Choo, e stesso colore perfino per il rossetto color corallo.

Israele, Miss Trans 2016 è una cristiana araba di Nazareth

Tàalin Abu Hanna, una cristiana araba di 21 anni di Nazareth, è stata eletta ieri sera a Tel Aviv «Miss Trans 2016» di Israele, nel primo concorso di bellezza del genere.

170914909-ae3f9d70-ae6f-4110-ac4f-9e52e82867ad

Abu Hanna – ballerina di danza classica e moderna – ha prevalso su altre 11 concorrenti provenienti da tutta Israele in quello che gli organizzatori hanno definito «un mosaico» del paese: insieme a lei, tra gli altri, anche una ebrea di famiglia haredi (pia) e una danzatrice del ventre musulmana.Abu Hanna vincendo il concorso – che si è svolto a pochi giorni dalla tradizionale parata del Gay Pride del prossimo 3 giugno a Tel Aviv – rappresenterà Israele nella competizione Miss Trans International in programma a Barcellona a settembre.

Heather Parisi contro Pippo Baudo: “Sui miei esordi è una gara a chi la spara più grossa”

Heather Parisi risponde polemicamente a Pippo Baudo che in un’intervista aveva parlato degli esordi della ballerina americana in Italia. La verità di Heather arriva direttamente dal suo sito dove ha pubblicato una lunga missiva rivolata al collega del mondo dello spettacolo: “Tu Quoque Pippo !!! … – ha scritto – Anche tu Pippo nell’intervista a BLOGO ti sei fatto prendere dalla tentazione di romanzare una storia che già di suo, è straordinariamente “fantastica”.

Heather_Parisi_2

Non c’è nulla da fare. Quando si parla dei miei esordi e della mia vita, tutti fanno a gara a chi la spara più grossa. Eppure, lo sanno tutti come sono andate le cose. Franco Miseria mi nota al Jackie O’ a Roma e mi chiede di partecipare alle selezioni di Luna Park che tiene a Piazzale Clodio in una scuola di danza …. Al mio provino invita Pippo Baudo che rimane a tal punto colpito dal mio modo di ballare che mi fissa un’appuntamento con Giovanni Salvi nel suo ufficio in Rai. E in quell’ufficio e su quella scrivania faccio la famosa performance. Quanto a Fantastico 6 (anche Fantastico 7) con Lorella Cuccarini, non sono stata io a rifiutare, ma è stato Franco Miseria a costringermi, perchè mi voleva a Serata d’Onore. Lorella, a quel tempo, era già stata una mia ballerina in tournée, e chi mi conosce sa, che non avrei mai accettato “una dilettante” nel mio corpo di ballo. A dire il vero, non mi ricordavo nemmeno chi fosse. Sarebbe stato carne per i miei denti, lavorare con lei. La Cuccarini ed io siamo esattamente agli antipodi, per stili di vita, per modo di ballare, per carattere e per convinzioni personali. Ma il nostro antagonismo è una pura invenzione degli addetti ai lavori sulla quale i giornali per anni hanno campato. Ti ringrazio, Pippo, per la definizione di “genio” . Ne sono lusingata, ma mi permetto di contestare l’aggettivo “sprecato”. Considero la mia odierna totale dedizione ai miei gemelli e alla mia famiglia, quanto di più inestimabile ci possa essere. Caro Pippo, sono davvero felice della mia vita. Un abbraccio, HP”.

Amanda Lear provoca ancora a 75 anni

C_4_foto_1248982_imageNon smette di provocare e stupire. Amanda Lear, che ha appena compiuto 75 anni, sbalordisce sul red carpet del gala “Artists against Aids” a Berlino. Senza reggiseno e con una camicia nera trasparente non lascia nulla all’immaginazione. E i paparazzi non si fanno sfuggire l’occasione per immortalare i seni in bella vista. Insomma, sa bene come tenere viva la relazione con il toyboy trentenne Anthony Hornez…
Cantante, ballerina, attrice, conduttrice tv, pittrice e musa di Salvador Dalì, si mostra praticamente a seno nudo: si vedono forme talmente “giovanili” che è impossibile non pensare a un recente tagliando. E lei che un po’ di tempo fa si lamentava per essere stata dimenticata dalla televisione italiana, vuol dimostrare di avere ancora le carte in regola per farsi notare.
Recentemente ha anche confessato di essere felice con un bel giovanotto: “Molte volte chiedo ad Anthony perché mi frequenta, sono più grande di lui, ho le rughe. E lui mi risponde che sono più interessante, con una coetanea si annoierebbe a morte… E’ meraviglioso svegliarsi nello stesso letto dopo una notte d’amore. E oggi non mi vergogno più di farmi vedere per quella che sono, non mi vergogno più del tempo che è passato e ho una bellezza diversa, che i miei ragazzi amano”.