Madalina Ghenea è in dolce attesa

La top model rumena Madalina Ghenea ha annunciato la gravidanza su Instagram, posando senza veli. In alcuni scatti sexy mostra orgogliosa il suo pancione mostrando un fisico perfetto e morbide forme mediterranee.

1488623130541.jpg--

Cicogna in volo per la modella e attrice romena Madalina Ghenea che su Instagram cinguetta: “Sono felice di condividere con voi questa mia GIOIA così tanto attesa: il DONO di un FIGLIO. Un vero e proprio MIRACOLO“…
Fino a poche settimane fa il ventre di Madalina era ancora piatto, ma sulla copertina di Gioia si mostra in… un’esplosione di curve materne. Seno e pancia lievitate annuncia così il lieto evento con tanto di messaggio per i follower: “Sono felice di condividere con voi questa mia GIOIA così tanto attesa: il DONO di un FIGLIO. Un vero e proprio MIRACOLO. Questa copertina e questa intervista con il magazine ‘Gioia’ rappresenta il mio quotidiano e le mie giornate fatte di AMORE, FAMIGLIA, SEMPLICITÀ. Ci siamo lasciati un anno fa su quel palco che amate tanto e dove mi avete fatto sentire tanto amata. Non potevo che tornare da voi ( In Italia) per condividere questo mio momento così speciale e così tanto desiderato. LA MATERNITÀ è un regalo che auguro a tutte le donne…”.
Padre del bambino è il milionario romeno Matei Stratan con cui la Ghenea è fidanzata dall’estate del 2016. Tra gli ex amori della modella anche lo stilista Philipp Plein, l’attore Gerard Butler e l’attore irlandese Michael Fassbender.

Daniel è il transgender più giovane d’Europa: a 3 anni ha deciso di diventare femmina

Daniel è nato a Strathspey, Scozia, sei anni fa. La sua storia è molto simile a quella degli altri bambini della sua età, fatta di giochi e amore dei genitori che si occupano della sua crescita come meglio possono. Ma Daniel presto diventerà Danni, accingendosi a diventare il più giovane caso di cambio di sesso non soltanto nella storia del Regno Unito ma di tutta l’Europa.

20151207_112675_danni1

Tutto è cominciato tre anni fa, quando la madre di Daniel, la 32enne Kerry McFadyen, ha scoperto il figlio, allora di soli tre anni, giocare con le forbici in bagno per potersi tagliare il pene e diventare così una ragazza. La decisione non è stata affatto semplice, ma dopo che i medici hanno dichiarato che il bambino soffriva di disforia di genere non ci sono stati più dubbi: il cambio di sesso era la scelta migliore. Come i genitori hanno spiegato ai loro altri quattro figli, Danni non si sentiva a suo agio nel corpo di un bambino, lui stesso raccontava agli altri, nonostante la sua giovanissima età, di avere la testa di una femmina, per questo amava giocare con le bambole e passare più tempo con le sue sorelle piuttosto che con i fratelli. “La mia preoccupazione più grande era quella di lasciar diventare mio figlio vittima di bullismo, una volta uscito dal nido di casa – ha raccontato la madre ai media locali – ma alla fine abbiamo deciso di far essere Daniel ciò che davvero desiderava essere. E lui vuole essere una ragazza a tutti i costi”.  Su Facebook è nata anche una pagina attraverso la quale i signori McFadyen raccontano la storia di Daniel per aiutare altri bambini che si trovano nella sua condizione ad essere se stessi, ma anche per condividere con i loro genitori questa esperienza. “Ci sentivamo persi quando abbiamo avuto la notizia del disturbo dell’identità di genere di nostro figlio – scrive Kelly – ma con il giusto supporto tutte le famiglie possono farcela a sostenere i propri figli”. Tuttavia, la strada verso il cambio totale di sesso è ancora lunga. I medici hanno detto ai genitori di poter dare a Danni farmaci per posticipare la pubertà, insieme ad altri trattamenti ormonali, che possano prepararla a subire un intervento chirurgico di riallineamento di genere una volta compiuti 18 anni. Intanto, anche la scuola di Danni si è mobilitata per rendere questo periodo di transizione il meno difficile possibile, installando nella struttura toilette unisex per non discriminarla.

Kim Kardashian mamma bis di un maschio: “Due è il numero perfetto, ora basta”

Fiocco azzurro per Kim Kardashian e Kanye West. I due sono diventati genitori bis di un maschietto, venuto alla luce oggi e a due anni di distanza dalla primogenita North West. Il piccolo è nato prima del termine, fissato per il giorno di Natale, ma sembrano non esserci state complicazioni per mamma Kim.

Kim-Kardashian-bichini-1

Non è ancora stato reso il nome del nascituro. La conferma è arrivata da un comunicato pubblicato sul sito della stessa Kim da un portavoce:
“Kim Kardashian West e suo marito Kanye West hanno dato il benvenuto al loro figlio maschio questa mattina. Madre e figlio stanno bene”. La reginetta dei reality USA, che è ingrassata oltre 20 kg durante la gravidanza, a quanto pare ha deciso di dire basta all’allargamento famigliare: “Penso che due sia il numero perfetto di figli. Penso che abbia finito per adesso. Alle volte credo che le persone pensino che io non sia contenta di essere madre. Ma per me la gravidanza è un momento molto difficile, questo non significa che io non sia felice di essere madre”.

Kim Kardashian incinta, pancione esplosivo: “Il peggior periodo della mia vita”

Il tempo passa e Kim Kardashian diventa sempre più incontenibile. Per il giorno di Natale è previsto l’arrivo del suo secondo figli e le forme della socialite continuano a lievitare.

kim_kardashian_645

Lei stessa se ne è lamentata, rimpiangendo la “magrezza” di un tempo e dando una descrizione della sua prima gravidanza a tinte fosche: “Forse è il gonfiore – ha raccontato – il mal di schiena o il sentire il corpo che si espande e non si adatta nulla: non mi piace questo momento. È tutto orribile, ma alla fine hai il tuo bambino. E ne vale la pena”