Dalla Francia arriva ‘Prends-Moi’, il profumo che fa dimagrire

Belle, in forma e profumate? Da oggi si può.Dalla Francia, infatti, la casa di cosmetici Veld’s ha lanciato sul mercato un profumo rivoluzionario, ‘Prends-Moi’.

1515928_0160129_114765_velds_620x450

La sua caratteristica peculiare è che fa dimagrire, o almeno aiuta a non ingrassare dal momento che ha un effetto, dovuto all’aromaterapia, che riduce il livello di stress e l’appetito nelle donne, impedendo che si lascino andare a spuntini inutili nel corso della giornata. Composto da fragranze di bergamotto, mandarino, lilla e fiori di cananga, il profumo, a contatto con la pelle, rilascia endorfina, l’ormone che produce felicità. Inoltre, nel prodotto è contenuto un agente dimagrante composto da caffeina ed estratti di carnitina e spirulina che aiutano a bruciare il grasso corporeo.

‘Selfie Brooks Sisters’, sorelle da 100mila euro: “Noi come le Kardashian”. E cambiano i loro nomi

Le sorelle Lucie, Sophie e Stacie Brooks hanno accumulato insieme qualcosa come centomila euro e hanno deciso di cambiare i loro nomi per poter lanciare un brand in stile Kardashian.Sui social sono conosciute come SelfieBrooksSisters e sono: Lucy di 28 anni, Sophie di 26 anni, e Stacy, 25.

Selfie-sisters-Lucy-Sophie-and-Stacey

I loro selfie riscuotono sempre successo a partire dai like e non disdegnano qualche commento lusinghiero.
Con i soldi guadagnati non si fanno mancare nulla in termini di abbigliamento, cosmetici e borse di lusso.
Vogliono così diventare la risposta del Regno Unito alla famiglia Kardashian. Una volta registrato il marchio è cominciata l’avventura: “E ‘stato pazzesco, siamo state in Germania, Norvegia e Australia e abbiamo appena girato uno show televisivo”.
Per rendere più efficace l’operazione marketing hanno modificato l’ortografia dei loro nomi. Lucy-Anne è diventata Lucie, Stacy è Stacie. Così terminano tutte con la desinenza IE.

Modi per combattere le rughe in modo naturale.

Non è sempre e solo una ruga o un contorno rilassato che disturba davanti allo specchio: è la luminosità della pelle del viso che determina la bellezza del volto. Le cure e i trattamenti hanno la loro funzione, soprattutto se sono scelti prestando attenzione alle proprie necessità e se sono applicati con costanza. Un buon trattamento aiuta le nuove cellule a germogliare, cancellando quelle vecchie che appesantiscono gli strati del derma e sono responsabili del colorito spento o poco omogeneo. La compattezza della pelle è uno dei primi risultati visibili. Un colore spento o grigiastro può avere molte cause: inquinamento, stress, problemi di circolazione. Una maschera, un peeling, un trattamento termale sono buone abitudini cosmetiche che aiutano il viso a mantenere o ritrovare la luminosità (da provare il Kit 3R Linea Mediterranea: tre prodotti per eseguire un ottimo peeling rigenerante, prezzo economico). Tra i rimedi naturali applicati in cosmetica, ci sono le proprietà del vino e dell’ uva per la salute della pelle (la cosiddetta vino-terapia usata in diversi centri estetici): l’ uva è il frutto dell’ energia e un ricostituente straordinario. La novità di bellezza riguarda l’ effetto del resveratrolo, un antiossidante naturale contenuto negli acini e nei tralci della vite. In pratica, i polifenoli (famiglia a cui appartiene il resveratrolo) rappresentano il sistema immunitario delle piante, sono le loro difese naturali, le fanno vivere più a lungo e meglio. Il principio, secondo i ricercatori, vale anche per le cellule della pelle del viso: restano in buone condizioni più a lungo, mantengono ossigenati e compatti i tessuti. Il principale beneficio dei trattamenti a base di resveratrolo (che ogni casa cosmetica ha provveduto a brevettare secondo una propria ricetta), è il desiderato colorito luminoso della pelle del viso. Non si tratta quindi solo di effetti ottici o illuminanti chimici tipici dei prodotti per il make-up: la ricerca cosmetica punta invece a trattamenti più profondi. Un prodotto in commercio a base di resveratrolo è ad esempio lo scrub nutriente al vino Chianti e al mosto d’ uva Cristalli Detossinanti di Nature’s. Se lo trovate costa poco ed è efficace.
Bellezza, colorito spento, cosmetici, luminosità pelle, maschera, peeling, trattamenti, viso.
Altri prodotti che si trovano più facilmente in profumeria sono: Sensai Cell-Refining Essence di Kanebo (lozione esfoliante da usare prima dell’ idratante, una vera dose di ossigeno per i tessuti della pelle del viso, costo accessibile), Sisleya Concentrè Eclat Anti-Age di Sisley (estratto di fiore di fico d’ India per un incarnato rosato e gelso bianco contro le macchie di melanina, ottimo prodotto ma molto costoso rispetto agli altri più economici!), Revelation di Estée Lauder (agisce su tre fronti: protegge, schiarisce, stimola la produzione di collagene e quindi è ottimo come anti-rughe, prezzo accessibile!), Sublimage Pasque di Chanel Précision (maschera a base di magnesio e fior di loto per aiutare il viso a ritrovare luminosità; è Chanel e costa abbastanza!).

Al di là dei prodotti da usare, la cadenza ideale per sottoporsi ad un peeling professionale è di 21 giorni: è il tempo necessario alla pelle per rinnovarsi. In questo caso ci si rivolge ad un medico estetico o un dermatologo che decide il metodo più indicato: un esfoliante chimico come l’ acido glicolico è adatto al peeling della pelle matura, un esfoliante salicilico lavora invece a livello più superficiale e serve a disinfettare la pelle acneica, la dermoabrasione (da eseguire con anestesia locale) agisce più in profondità, in caso di difetti evidenti come macchie e cicatrici si utilizza il laser.

Gli esfolianti cosmetici da usare a casa sono ovviamente più blandi e sicuri e, se usati almeno una volta alla settimana nel tipo più adatto alle proprie esigenze, aiutano a tenere la pelle del viso pulita e luminosa. Una pelle con cuperosi va trattata con prodotti a base di ginkgo biloba che aumenta la tonicità capillare, mentre su una pelle grassa dall’ aspetto giallognolo una maschera al fango termale ha un effetto astringente. C’è poi una causa naturale che toglie luminosità al viso: l’ età. La produzione di collagene e acido ialuronico (due sostanze indispensabili per l’ elasticità della cute) rallenta. Ma vengono in aiuto i cosmetici mirati a base di collagene e acido ialuronico. Sono utili anche gli estratti di soia da integrare alla dieta per attenuare la carenza di ormoni. Non dimentichiamo infine che è il sole a spegnere più in fretta la luminosità del viso: è il grande acceleratore dell’ invecchiamento cutaneo. Vitamina A e retinolo sono buone armi di difesa ma non dimentichiamo mai di proteggerci.