Gracia De Torres sexy e in love a Ostia con il suo Daniele Sandri

Una giornata di amore, sole, mare, cibo e relax. Non importa dove (o forse sì?).
La storia tra la modella spagnola Gracia De Torres, nota per aver partecipato all’Isola dei Famosi e aver incantato l’Italia col suo la. to B, e il giocatore di pallacanestro Daniele Sandri prosegue a gonfie vele.

Gracia-De-Torres-a-formentera (2)

I due si sono concessi una giornata di relax sulla spiaggia di Ostia, che senza dubbio non compare tra le più rinomate del litorale laziale. A giudicare dalla foto postata in spiaggia, però, Gracia e Daniele hanno trovato un mare che sembrerebbe piuttosto pulito rispetto ai suoi standard.
D’altronde, occorrerà aspettare ancora un po’ per poter viaggiare verso le spiagge paradisiache sull’oceano che tanto piacciono alla coppia: la Virtus Roma, dove milita Daniele, si è infatti qualificata per i play-off di serie A2 e la stagione proseguirà quindi almeno fino a maggio (e nella migliore delle ipotesi, in caso di approdo alla finale, fino al 21 giugno).
Intanto, però, l’amore tra i due mette in secondo piano il mare di Ostia. Dopo il bagno, Gracia e Daniele si sono anche concessi spaghetti con frutti di mare in un ristorante sulla spiaggia. Tutta vita e relax, ma soprattutto amore: quale modo migliore per ricaricare le batterie? poter viaggiare verso le spiagge paradisiache sull’oceano che tanto piacciono alla coppia: la Virtus Roma, dove milita Daniele, si è infatti qualificata per i play-off di serie A2 e la stagione proseguirà quindi almeno fino a maggio (e nella migliore delle ipotesi, in caso di approdo alla finale, fino al 21 giugno).
Intanto, però, l’amore tra i due mette in secondo piano il mare di Ostia. Dopo il bagno, Gracia e Daniele si sono anche concessi spaghetti con frutti di mare in un ristorante sulla spiaggia. Tutta vita e relax, ma soprattutto amore: quale modo migliore per ricaricare le batterie?

Rafa Nadal in campo con 845mila euro al polso

Sotto il caldo dell’Australian Open, Rafa Nadal ha sconfitto ai quarti di finale Milos Raonic. Attualmente al numero 9 del ranking Atp, il minorchino si prepara ora a sfidare in semifinale Grigor Dimitrov.

rafael-nadal-richard-mille-rm027-watch-2

Campione di stile e sex symbol, Rafa Nadal fa strage di cuori grazie al fisico muscoloso, ai capelli selvaggi e agli occhi profondi. Anche gli stilisti, da Tommy Hilfiger a Giorgio Armani, si sono accorti del suo potenziale e l’hanno voluto come testimonial di campagne patinate e sensuali.
Tornando sul campo, durante gli incontri Rafa Nadal veste Nike ma, per l’ultima partita, il vezzo che ha destato curiosità è stato un altro. Al polso del tennista c’era infatti un orologio di Richard Mille del valore di 845mila euro. La casa svizzera del lusso collabora da anni con Nadal, che ha sempre sfoggiato con scioltezza orologi dai prezzi folli. Così disinvolto che pare averne già rotti sei durante i match negli anni. Riuscirà questo Tourbillon dal colore accesso, che ricorda la terra rossa del Roland Garros, ad arrivare integro alla fine dell’Australian Open?

Eletta Miss Mondo Italia, è Giada Tropea, mora calabrese di 17 anni

Mora, occhi castani, per 175 centimetri di altezza, solo 17 anni, Giada Tropea di Lamezia Terme, Calabria rappresenterà l’Italia alla finale internazionale di Miss Mondo 2016. Tipica bellezza mediterranea la studentessa al quarto anno di liceo scientifico, ha avuto la meglio l’altra sera a Gallipoli, tra 50 concorrenti al titolo ed è stata eletta Miss Mondo Italia.

C_2_fotogallery_3002406_2_image

Giada è stata incoronata dall’attore Kaspar Capparoni nella finale, presentata da Paolo Ruffini, a Gallipoli, dove era arrivata a fine maggio, dopo le selezioni regionali, con la fascia di Miss Mondo Calabria. Studentessa del liceo scientifico Galileo Galilei della città calabrese, sarà dunque lei a rappresentare l’Italia alla finale internazionale di Miss World.
“Dedico questa vittoria alla mia famiglia”, ha detto appena ricevuta la corona, “che mi ha seguita in questo percorso e ha creduto in me e nelle mie possibilità”. Giada, tipica bellezza mediterranea, sogna la facoltà di Medicina, ama lo sport e gli animali. Coltiva una passione per la Juventus e, per il momento ha scelto di rimanere single. “L’unico uomo della mia vita”, dice, “per il momento, resta papà”.

“Pequeños Gigantes”, per il gran finale ci sono gli Stadio

“Pequeños Gigantes” volge al termine. La prima fortunata edizione del talent, condotto da Belen Rodriguez e riservato a bambini e ragazzi, arriva alla finale, in onda stasera, alle 21.10, su Canale 5. Tre squadre a contendersi il premio in palio: una borsa di studio per l’intero percorso scolastico, compresa l’Università.

12814473_880781592044081_3045109104737946318_n

Ospiti dell’ultima puntata, i vincitori del 66mo Festival di Sanremo, gli Stadio.”Gli incredibili” capitanati da Stefano De Martino, “I Piccoli Guerrieri” di Rudy Zerbi e “I Supereroi”, guidati da Kledi Kadiu sono pronti a ridere e a divertirsi tra giochi, indovinelli e talentuose esibizioni. Soprattutto, sono pronti a contendersi la vittoria finale del talent. A decidere chi vincerà la prima edizione del programma sarà la giuria composta da Claudio Amendola, Megan Montaner e Francesco Arca con la collaborazione del regista e coreografo Giuliano Peparini.

Fed Cup, 1-1 tra Repubblica Ceca e Usa A Limoges la Schiavone si arrende in semifinale

Si è chiusa sull’1-1 la prima giornata della finale di Fed Cup fra la Repubblica Ceca e la
Russia, in corso a Praga. Pronostici rispettati nei primi due singolari. Petra Kvitova ha regalato il momentaneo vantaggio alle ceche battendo Anastasia Pavlyuchenkova per 2-6, 6-1, 6-1 in un’ora e tre quarti di gioco.

Czech player Petra Kvitova reacts after

Nel secondo match in programma, Maria Sharapova ha raddrizzato le cose per la Russia superando per 6-3, 6-4 Karolina Pliskova. Domani gli ultimi due singolari, Kvitova-Sharapova e Pliskova-Pavlyuchenkova, e a seguire il doppio tra la coppia ceca Lucie Safarova/Barbora Strycova e quella russa Ekaterina Makarova/Elena Vesnina. Niente finale a Limoges, in Francia, per Francesca
Schiavone. La 35enne milanese (121) è stata battuta per 6-3, 7-6 (5) dalla statunitense Louisa Chirico, più giovane di 16 anni e un gradino più in alto nel ranking, che affrontava per la prima volta.
Unica italiana in lizza nell’Engie open de Limoges – torneo Wta 125k, con un montepremi di 125 mila dollari, in corso sul veloce indoor – la Schiavone aveva superato nei turni precedenti la ceca Krystyna Pliskova, la lussemburghese Mandy Minella e la russa Margarita Gasparyan.