Le star che dicono no alla violenza sulle donne

Belen Rodriguez, Beppe Fiorello, Carlo Cracco, Elena Santarelli e Fiona May sono solo alcuni dei volti celebri che compaiono nel video Apri gli occhi, lanciato dalla Guess Foundation Europe per promuovere il Denim Day, l’evento globale contro la violenza sulle donne.

Denim-Day-2016

Nel video, le celebrities si alternano a elencare una serie di cifre che fotografano la tragica diffusione di episodi di violenza sulle donne in Italia. Inizialmente bendati, i protagonisti si liberano uno dopo l’altro della fascia rossa che copre loro gli occhi, simbolizzando la presa di coscienza di un fenomeno che non può essere taciuto.Per questo ritorna il 27 maggio l’appuntamento con il Denim Day, promosso da Guess Foundation Europe, in collaborazione con The Circle Italia Onlus, a favore di D.i.Re, Donne in Rete contro la violenza, associazione nazionale di centri antiviolenza gestiti da associazioni femminili.
Alla sua seconda edizione italiana, il Denim Day è nato negli Usa come segno di protesta verso una sentenza della Corte di Cassazione italiana che aveva assolto uno stupratore con la motivazione che la vittima, sfilandosi i jeans aderenti, aveva dimostrato di essere consenziente.
Da allora il Denim Day è un appuntamento internazionale dedicato alla sensibilizzazione contro la violenza di genere.
“Il 27 maggio è il Denim Day. Indossa i tuoi denim e aiutaci a fermare la violenza”. E’ questo l’appello di Belen, Cracco e gli altri che invitano a veicolare la campagna sui social con gli hashtag #DenimDay, #GuessForProgress e #StopSexualViolence.

Belen contro le critiche su Facebook: “Tacere davanti alla stupidità di certe persone”

Dalla separazione con Stefano de Martino la pressione mediatica su Belen Rodriguez è aumentata in maniera esponenziale. Se da una parte la sua carriera prosegue con successo, fra testimonial per la Guess e nuovi impegni tv su Mediaset, non passa giorno senza che esca un’indiscrezione su di lei.

12662733_857006191088288_8698817915983125945_n

La lite con Bastianich, socio nel Ricci, la vendita di casa all’insaputa dell’ex, il pianto nel negozio con Santiago sono solo alcune delle news comparse su di lei nell’ultima settimana. Belen finora ha taciuto, ma da Facebook ha voluto dire la sua, postando un’immagine introdotta da un “Ecco”, riguardo i tanti pettegolezzi: “Nella vita bisogna avere tre cose… L’umiltà di non sentirsi superiori a nessuno, il coraggio di affrontare qualsiasi situazione e la saggezza di tacere davanti alla stupidità di certe persone”.

Belen: “Le critiche? Rosicano perché non hanno raggiunto il successo”

Alle polemiche risponde sempre di pancia, perché Belen preferisce replicare, al costo di “non passare per una signora”. Al Ricci, il suo ristorante milanese, sorseggia un bicchiere di vino rosso e si racconta a Tgcom24 con naturalezza.

Belen-Rodriguez-Ferragosto-2014-insta-9

Parla di Santiago, che ha deciso di proteggere sui social, del periodo di “profondo amore” che sta vivendo con Stefano, degli amici che le fanno notare quando sbaglia e di Fabrizio Corona. E sul secondo figlio…Belen è la testimonial della campagna 2Jewels: “Eyes Collection!” che ha come protagonista l’occhio.

C_4_foto_1418422_image

La showgirl ha collaborato personalmente alla realizzazione del “gioiello”, scegliendo appunto l’occhio: “Lo avevo già inserito in una collezione di costumi e ho voluto riproporlo nei gioielli, mi piace l’occhio che ti guarda”, racconta.

A proposito, ti mostri molto ma sei altrettanto gelosa della tua privacy…
Mi arrabbio spesso, ma poi mi passa.

Il gioiello più bello che hai ricevuto in dono?
L’anello che mi ha regalato mio marito quando mi ha chiesto di sposarmi. Mi ha anche regalato un braccialone che non metto perché è troppo grande… Stefano è l’uomo che mi ha fatto i regali più belli, in assoluto.

Come va il matrimonio?
Stiamo vivendo un periodo stupendo. Ci sono stati anche dei momenti di crisi, come succede a tutte le coppie, ma questo è periodo di profondo amore.

Perché Belen è sempre al centro delle polemiche?
Ogni giorno provano a buttarmi giù. A sporcarmi. C’è gente che rosica e che non perdona il successo perché non lo ha raggiunto. Magari passo ore con il mal di stomaco quando rispondo a una polemica… ma sono fatta così…

Sei anche molto impulsiva…
Anche se c’è chi lo giudica poco elegante, non si può fare sempre Ia signora. Sono fatta di carne e non voglio apparire in un altro modo. Mi controllo spesso, però ogni tanto sbrocco.

E alla fine te la cavi sempre…
Per fortuna. Nina, una mia amica social, che stimo e che non ho mai incontrato, recentemente mi ha fatto notare che in mezzo alla figura di m… più grande, in cui chiunque sarebbe stato spacciato, ne esco più forte di prima. Non è merito mio, è la verità che vince sempre…

Esiste l’amicizia nel mondo dello spettacolo?
In questo periodo mi sono avvicinata molto a Claudia Galanti. E’ un persona molto generosa, che non sa cosa sia l’invidia. Anche se le mie amiche vere me le porto dietro da tanti anni e le conto sulle dita di una mano, solo con loro riesco a confidarmi, a raccontare le cose più intime. Sono Laura, Prisca, la Petty..

Hai uno staff sempre presente che ti protegge, c’è qualcuno che ti dice “no” qualche volta?
Ognuno è circondato dalle persone che si merita. Se una personaggio ha un truccatore che appena gira l’angolo sparla, se lo merita, perché ha sbagliato a scegliere. Tutti mi fanno notare quando sbaglio, Antonia (l’assistente, ndr) è la prima che mi dice in faccia quando non è d’accordo con me. Se non si comportano così significa che non ti vogliono bene. Solo così si cresce, insieme.

Che progetti hai in tv?
Sono reduce da ‘Tu si que vales’, quest’anno mi è piaciuto di più, mi sono sentita più coccolata, abbracciata. Non posso dire le altre cose che bollono in pentola, ho avuto tante proposte. La tv è cambiata in questi anni, una volta il 15 per cento di share era un disastro, adesso secondo me è un risultato positivo. Mi piacerebbe il varietà, cantare e ballare. Esprimermi come ho fatto a Sanremo. Magari con Fiorello o Panariello. Ma non da sola e non farei l’opinionista.

Perché la scelta di non mostrare più integralmente Santiago sui social?
Ti racconto cosa è successo. Abbiamo notato a Napoli che lo riconoscono per la strada, si sono formate lunghe code con la gente che urlava il suo nome, mio papà è tornato sconvolto. Così abbiamo deciso di tutelarlo di più. Non mostrando il volto completamente. Non tanto per la pericolosità tanto perché è troppo piccolo e deve essere lui un giorno a scegliere se gli piace. Certo, è sempre figlio di Belen e Stefano De Martino, quindi non sfuggirà.. Mi dispiace tantissimo perché ho dei video bellissimi da pubblicare…

Fabrizio Corona è di nuovo libero, cosa pensi?
Sono felice per lui, come per chiunque al mondo è felice…

Se lo dovessi rincontrare?
Lo saluterei, qual è il problema?
Un po’ di riposo quando?
Lavorerò anche a dicembre durante le feste, quindi… Ma qualche giorno riuscirermo sicuramente a ritagliarcelo con tutta la famiglia.

Testimonial di Guess e Piazza Italia, come si fa ad abbinare tutto?
Con naturalezze e senza nessun problema… Me lo hanno permesso e sono felice…

Compri low cost?
Sempre. Lo faccio molto volentieri nei mercatini all’estero. Anche se non amo il vintage. Mi piace abbinare le cose firmate a pezzi low cost.

Quando il secondo figlio?
Molto presto, è nei nostri programmi..