Pamela Anderson e Julian Assange, cʼè del tenero?

La prima visita ad ottobre con un pranzo vegano in regalo, poi di nuovo a novembre, dicembre e infine il 21 gennaio. Pamela Anderson sembra nutrire una certa “simpatia” per Julian Assange. L’ex bagnina sexy di Baywatch infatti è già andata a trovare ben cinque volte in pochi mesi il fondatore di WikiLeaks, che ormai “vive” presso l’ambasciata dell’Ecuador a Londra. E sempre con doni alimentari e abiti sexy…

322026-thumb

L’ultima volta Pam ha portato a Julian una borsa piena di generi alimentari Whole Foods. Apparentemente i due non sembrano avere molto in comune, ma le apparenze spesso ingannano. Un attivista politico ha rivelato a Page Six, che la Anderson ha sfoggiato sempre il suo guardaroba più sexy ogni volta che è andata a fare visita al fondatore di WiliKeaks, e pare che Julian sia sempre stato un suo fan. Ma non è tutto. I due avrebbero in comune anche una certa simpatia per la Russia… Il flirt è servito.

Irina Shayk vs Lara Stone, sfida di seno

Siparietto bollente all’evento organizzato a Londra dallo stylist Edward Enninful, decorato Cavaliere dell’Ordine dell’Impero Britannico. Erano tantissime le stelle presenti al party, da Madonna e Kate Moss ma sono state Irina Shayk e Lara Stone a rubare tutta la scena.

Irina-Shayk-e-Lara-Stone-abiti-Lanvin-e-Stella-McCartney

Le due top model hanno scelto look molto simili e decisamente rivelatori: i loro abitini neri infatti le hanno inevitabilmente coinvolte in una gara infuocata sul décolleté migliore. Più modesto il seno di Irina Shayk, fasciata in un minidress nero lucido di Lanvin. Decisamente esplosivo il lato A di Lara Stone, prorompente nel suo vestito Simonetta di Stella McCartney.
Frontali e di profilo, queste bellissime non hanno perso occasione per mostrarsi da ogni punto di vista durante la cena.
Irina e Lara sono arrivate insieme al Mark’s Club, tra sorrisi e falcate navigate. Che abbiano studiato a tavolino i loro outfit per lanciare una sfida all’ultimo scollo sul seno più hot?

Kate Middleton rosso fuoco… con Carlo

Abbronzata, con una folta chioma lucente e molto rilassata. Almeno all’apparenza.
Tornata dalle ferie – top secret nel sud della Francia – insieme ai figli George e Charlotte e al marito William, Kate Middleton si è subito buttata negli impegni ufficiali. Pare che in questi giorni William e Kate abbiano in programma ben 11 eventi.

Kate-Middleton-abito-e-clutch-LK-Bennett-pump-Gianvito-Rossi-orecchini-Kiki-McDonough

Artefice di un’agenda così fitta sarebbe il principe Carlo che, secondo il gossip di corte, costringerebbe il figlio maggiore a un tour de force di appuntamenti, pretendendo anche la presenza della nuora, che preferirebbe invece trascorrere più tempo coi bambini.
Il consenso popolare dei duchi di Cambridge sarebbe motivo di gelosia per un Carlo in perenne attesa di diventare re.
Per la visita all’associazione benefica Young Minds a Londra, Kate Middelton ha scelto un abitino di uno dei suoi brand preferiti, L.K. Bennett.
Scollo tondo, maniche corte e gonna leggermente a ruota con impunture. Quello che colpisce è la tonalità, un rosso accesso che, seppur già sfoggiato da Kate, non è tra le sue nuance preferite.
Un colore fiero e battagliero per affrontare i battibecchi familiari con grinta e stile.

Demi Moore e il principe: “Si sarebbero conosciuti due mesi fa”

Per le riviste patinate è il flirt più improbabile dell’estate e galeotto sarebbe stato un gala a Londra di due mesi fa. Demi Moore e il principe Andrea d’Inghilterra sarebbero vicinissimi.

150033400-af08b1e9-7c6b-49b2-af4e-cf216664b42d

L’attrice di Hollywood e il secondogenito della Regina Elisabetta si starebbero frequentando da quando  è iniziata l’estate. I media inglesi, tedeschi e francesi si stanno interrogando se questa coppia sia davvero reale o solo frutto di un gossip estivo. La Regina, secondo i bene informati, non sarebbe felice di questa sbandata del figlio perché l’attrice ha alle spalle tre divorzi e problemi con alcol e droghe.

Kardashian, Moore, Moss e le star che per festeggiare il magazine mostrano la pelle

Bibbia di tendenza e punto di riferimento glam, Vogue è la rivista che più di tutti ha segnato la storia del costume. L’edizione britannica del magazine festeggia nel 2016 i suoi primi cento anni e per spegnere le candeline ha organizzato un party stellare.

vogue518

Sono tantissime le celebs accorse a Londra per il Vogue 100 Gala Dinner. Se la pubblicazione è da sempre incarnazione di classe ed eleganza, i tempi cambiano, le mode evolvono e le star… si spogliano.
Sul tappeto rosso dell’evento si è vista più pelle nuda che in spiaggia a Ferragosto.
Se dall’altra parte dell’oceano siamo abituati a vederla bombastica e provocante, anche in Europa Kim Kardashian non scherza e opta per un total nude look.
Non è da meno Demi Moore che a 53 anni ammalia con un lungo abito lavorato sui toni del viola che lascia intravedere il sodo décolleté.
Lato A per una e lato B per un’altra: sotto il tulle a pois del lungo vestito di Kate Moss ecco comparire il perfetto derrière della top model.
Altra modella, altra nudità ma qui torniamo sul seno. Lara Stone stupisce ancora una volta con una bollente creazione black & white tenuta insieme da sottili fili.

Madonna di nuovo serena dopo la crisi: cena al ristorante con Rocco

Dopo tanta sofferenza (molto esposta), Madonna torna finalmente serena.

MADDONA E IL FIGLIO ROCCO A CENA INSIEME

Il figlio Rocco, 15 anni, ha deciso di andare a vivere con papà Guy Ritchie a Londra e la cantante non ha preso per niente bene separazione e lontananza date dalla scelta del suo pargolo. Madonna, col volto sereno, infatti è stata sorpresa mentre esce da un locale con Rocco, dopo aver cenato insieme.

La nuova vita della sexy Nicole, a colpi di decibel e luci psichedeliche

Ad una “carriera” come igienista dentale o consigliera regionale aveva già rinunciato qualche anno fa, per “ovvie” ragioni. In trasferta fuori Italia, tra Ibiza e New York la bella Nicole Minetti si era poi concessa un periodo sabbatico all’insegna del… dolce far niente. Adesso però eccola di nuovo in pista, anzi alla consolle, cuffie alle orecchie e look graffiante da perfetta sexy deejay, nelle discoteche più cool d’Europa…

C_2_articolo_3002453_upiImagepp

Canotte attillate, reggiseno a vista l’ex consigliera vola da Londra a Roma, ogni notte in una discoteca diversa. Alla consolle è lei la regina, la musica, la sua nuova frontiera. A colpi di luci psichedeliche e decibel altissimi Nicole ricomincia da qui. Di giorno in palestra per scolpire gli addominali e tonificare le sue curve hot o in spiaggia in bikini e poi feste, cocktail e disco “all night long”.

Vuole una pelle luminosa, il trattamento va storto: ​urla di dolore e viso bruciato

Georgie Aves, 26enne inglese, si è sottoposta a un trattamento per la cura del viso. Trattamento che ha finito per bruciarle la pelle. Accade a Londra. Come riporta il sito The Sun, la ragazza desiderava avere una pelle più luminosa. Così si è rivolta all’Harley Street Skin Clinic per una cura estetica dal costo di oltre 1500 euro.

1515999_20160129_114767_pelle_ok

I laser utilizzati dalla clinica le avrebbero però bruciato il viso, facendola urlare di dolore. E nonostante siano passati sei mesi dall’incidente, Georgie è ancora piena di cicatrici e cisti piene di pus, come se soffrisse di un’aggressiva forma d’acne. “La prima volta che mi sono guardata – racconta – stentavo a riconoscermi e sono scoppiata in lacrime”. Secondo i medici, si tratterebbe di un danno alle ghiandole che si trovano sotto il derma. E questo potrebbe causarle danni estetici irriparabili. Dal canto loro, i responsabili della clinica affermano che tutte le procedure sono state eseguite correttamente. Ma per Georgie la vita è davvero cambiata. Dalla vergogna, ha messo fine alla sua storia d’amore e ha paura a uscire con un nuovo ragazzo. Il suo obiettivo ora è solo quello di rendere illegale quel trattamento laser.

Un donatore di midollo per Lara: il web si mobilita per aiutarla

Trovare un donatore di midollo compatibile in tempi record. E’ una corsa contro il tempo quella intrapresa da persone comuni, giornalisti, parlamentari, personaggi dello spettacolo che hanno lanciato una campagna su Twitter per salvare Lara Casalotti.

o-LARA-CASALOTTI-570

Con l’hashtag #match4Lara si cerca di aiutare una ragazza italo-thailandese di 24 anni, cresciuta a Londra. La giovane è affetta da una leucemia mieloide acuta che senza un trapianto le lascerà soltanto poche settimane di vita. Lara fin da giovanissima si è occupata di migranti e diritti umani per l’Onu e organizzazioni no profit come Asylos e Human Right Watch, in Inghilterra e in giro per il mondo. La ricerca è complicata dato le origini miste della ragazza. Il suo unico fratello si è rivelato incompatibile. La mobilitazione, tuttavia, sta dando i primi frutti: in un solo giorno, la fondazione Anthony Nolan ha raccolto migliaia di iscrizioni.

Madonna ricorre al giudice per passare il Natale col figlio Rocco

Natale amaro per Madonna. La regina del pop è infatti dovuta ricorrere al giudice per intimare al figlio 15enne Rocco di trascorrere la festività con lei e non, come lui avrebbe preferito, con il padre, il regista britannico Guy Ritchie.

madge-rocco-figlio-298984

Secondo il New York Daily News, il ragazzo non vorrebbe più saperne di vivere nelle Grande Mela con la madre e così avrebbe approfittato di una vacanza a Londra dal padre per rimanere con lui. La cantante però non ha accettato la decisione del ragazzo ed è ricorsa a un’ingiunzione dal giudice della Corte Suprema di Manhattan, Debora Kaplan, per riportare il figlio a casa. Eric Buckley, l’avvocato di Rocco, ha affermato: “Il ragazzo aveva detto chiaramente che non voleva tornare a New York”.