Star senza specchio: le peggio vestite del 2016

Ci sono donne bellissime che scelgono abiti sbagliati e ci sono donne che, nonostante siano tutt’altro che perfette, optano comunque per look che non le valorizza affatto. Infine c’è chi, se un abito non è trash non se lo mette proprio. Passano gli anni, cambiano le collezione ma il mood non cambia: a fine anno si fa sempre la classifica delle peggio vestite.

c_2_box_20973_upifoto1v

Il 2016 ha regalato molto in questo senso, con tante star che hanno fatto a gara per accaparrarsi il vestito meno adatto. Come non partire da Madonna al Met Gala con una tuta in pizzo di Givenchy, scotch sui capezzoli, tiara in testa e fasce nere? Pizzo mal riuscito anche per Lara Stone, che però il seno lo mostra tutto.
Puntano sul lato A anche Nicki Minaj, bicolore e sfacciata in un abitino viola e arancione di Balmain e una Kim Kardashian futurista con stivaloni Balenciaga e abito trasparente color bronzo. Omaggia invece il film Romeo + Juliet Keke Palmer. L’attrice americana è indefinibile con un completo in pvc di Namilia con tante foto di Leonardo DiCaprio nelle scene della pellicola.
Smessi abiti teatrali e platform da 30 centimetri, Lady Gaga ha deciso di mostrarsi più al naturale. Ma tra i minishorts e il top tagliato svela davvero troppo.
E ora torniamo sul red carpet. Donna stupenda ed elegante, Nicole Kidman ha fatto diverse scelte discutibili quest’anno sul tappeto rosso, come l’abito con fiocco (o è un cigno?) di Versace. Se Rita Ora tiene uniti piccoli pezzi di tessuto con le corde in nuance, Elettra Lamborghini copre (pochissimo) con le forme geometriche. Infine cosa dire Giulia Salemi e Dayane Mello al Festival di Venezia? Meglio tacere.

Irina Shayk vs Lara Stone, sfida di seno

Siparietto bollente all’evento organizzato a Londra dallo stylist Edward Enninful, decorato Cavaliere dell’Ordine dell’Impero Britannico. Erano tantissime le stelle presenti al party, da Madonna e Kate Moss ma sono state Irina Shayk e Lara Stone a rubare tutta la scena.

Irina-Shayk-e-Lara-Stone-abiti-Lanvin-e-Stella-McCartney

Le due top model hanno scelto look molto simili e decisamente rivelatori: i loro abitini neri infatti le hanno inevitabilmente coinvolte in una gara infuocata sul décolleté migliore. Più modesto il seno di Irina Shayk, fasciata in un minidress nero lucido di Lanvin. Decisamente esplosivo il lato A di Lara Stone, prorompente nel suo vestito Simonetta di Stella McCartney.
Frontali e di profilo, queste bellissime non hanno perso occasione per mostrarsi da ogni punto di vista durante la cena.
Irina e Lara sono arrivate insieme al Mark’s Club, tra sorrisi e falcate navigate. Che abbiano studiato a tavolino i loro outfit per lanciare una sfida all’ultimo scollo sul seno più hot?

Unghie a specchio come Gigi Hadid: è tendenza mirror manicure

La serata di gala annuale per aprire la mostra del Met il due maggio scorso, dedicata all’evoluzione degli abiti dall’invenzione della macchina da cucire alle stampanti 3D, ha visto protagoniste molte star che hanno reso omaggio al tema dell’esposizione con abiti, accessori e acconciature diventati immediatamente trend di stagione.

1746045_Gigi-Hadid-e-le-sue-unghie-a-spechio-con-Kendall-Jenner-e-Karlie-Kloss-_foto-twitter

Quest’anno al Metropolitan Museum di New York, complice il tema “Manus x Machina: Fashion in an Age of Technology”, ne abbiamo viste delle belle tra inserti metallici, tagli futuristici, e la predominanza del color argento che hanno calato la serata in un’atmosfera fantascientifica.

1746045_Le-unghie-a-effetto-specchio-sono-la-tendenza-dell_estate-2016

L’esibizione è stata presentata con il tradizionale gala di beneficenza a cui hanno partecipato numerosi personaggi famosi – tra cui Beyoncé, Madonna e Lady Gaga – i cui vestiti (teoricamente) dovevano riprendere il tema della mostra.Tra le tendenze lanciate dalle star ha colpito la fantasia dei fan soprattutto l’unghia a specchio sfoggiata dalla top model Gigi Hadid, una manicure cromata che è costata più di 2mila dollari. Incantevole nell’abito di Tommy Hilfiger e accompagnata dal fidanzato, il cantante inglese Zayn Malik che per l’occasione ha sfoggiato braccia “cibernetiche” su un vestito di Versace, Gigi ha lanciato il must have in fatto di unghie per questa estate, certo non sarà il caso di spendere una cifra così alta, ma non sarà difficile trovare lo smalto giusto per replicare l’effetto specchio lanciato dalla top.

Minaj, Gaga e Madonna le più volgari al Met

Al Met Gala l’esibizionismo è d’obbligo e il buon gusto è una dote rara. Quest’anno, ad avere oltrepassato il filo della decenza sono state sicuramente Nicki Minaj, Lady Gaga e Madonna. Le tre cantanti hanno sfilato sul red carpet con outfit spudorati, eccessivi e piuttosto volgari.

085410474-00a265a5-d636-4b5f-9669-cb58b28412dc

Non stupisce più di tanto l’outfit eccessivo di Nicki Minaj, un total black Moschino illuminato da grosse fibie di gioielli e ciuffi ossigenati sulla chioma. La bombastica cantante vince probabilmente il premio della scomodità: sia per il “peso” che è costretta a trascinarsi quotidianamente, che per quelle pesanti bande in cui ha avviluppato il poderoso décolleté e i fianchi abbondanti.

C_2_box_2725_upiFoto1V (1)

Omaggia la tendenza metal ma con una pesante virata trash anche Lady Gaga. La giacca e il body sono Versace, ma l’insieme è da paura. Bionda con ricrescita, calze a rete con cosciotti (e fondoschiena) esposti, posizioni da marciapiede, più che la famosa star trasformista e patinata, sembra un’escort a caccia di clienti.

13139220_10154316284159574_2137029494387549373_n

Ma il podio è senza dubbio di Madonna. In un complicato outfit Givenchy, la signora Ciccone mostra seni e glutei: i primi evidenziati da un pezzo di nastro adesivo nero, i secondi inguaiati tra fasce nere che scendono lungo le cosce e s’infilano nei cuissard di pelle.

madonna-nicki-minaj-met-gaga-fashion

Il velo di pizzo e l’acconciatura da odalisca smorzano i toni ma non riescono a spegnere l’eccesso.

Madonna di nuovo serena dopo la crisi: cena al ristorante con Rocco

Dopo tanta sofferenza (molto esposta), Madonna torna finalmente serena.

MADDONA E IL FIGLIO ROCCO A CENA INSIEME

Il figlio Rocco, 15 anni, ha deciso di andare a vivere con papà Guy Ritchie a Londra e la cantante non ha preso per niente bene separazione e lontananza date dalla scelta del suo pargolo. Madonna, col volto sereno, infatti è stata sorpresa mentre esce da un locale con Rocco, dopo aver cenato insieme.

L’hair swap di Kendall e Gigi fa notizia

La bionda diventa mora e viceversa: protagoniste di questo hair swap (cioè scambio di capelli) le modelle Kendall Jenner e Gigi Hadid. Il colpo di testa estremo, che ogni donna desidera provare almeno una volta nella vita, in un curioso effetto giocato sullo scambio di ruoli tra amiche.

kendall-jenner-e-gigi-hadid-2

Kendall e Gigi l’hanno fatto per lavoro e l’autore del cambiamento è Sam McKnight, hair stylist che vanta in curriculum non solo l’aver acconciato star del calibro di Madonna, Lady Gaga e Kate Moss, ma di essere stato addirittura l’autore del taglio corto di Lady Diana.
Le due top model, migliori amiche e richiestissime sulle passerelle di tutto il globo, hanno sfoggiato con nonchalance la nuova tinta di capelli in occasione della sfilata di Balmain. Vederle sfilare in passarella con questi colori scambiati ha destato non poca sorpresa, tanto più che in molti non sono riusciti a riconoscerle.

610

Cambio di look anche per altre supertop che hanno sfilato allo stesso fashion show: Rosie Huntington Whiteley e Lily Donaldson erano more, biondissima Alessandra Ambrosio.
Ma Kendall Jenner e Gigi Hadid non hanno avuto rivali. Sui media di tutto il mondo, in questi giorni, il loro cambiamento è stato protagonista indiscusso, quello delle colleghe ignorato.
Le due ventenni già singolarmente sono una potenza, figuriamoci in coppia. Quasi due milioni di persone hanno apprezzato su Instagram il “#KenGi swap” delle amichette, testimoniato da un selfie di coppia.
Kendall Jenner è apparsa come una femme fatale, con la chioma bionda con ricrescita scura, molto simile al Kardashian-style della notissima sorella maggiore.
Gigi Hadid era più intensa, ma un po’ penalizzata dalla massa scura in contrasto con la sua carnagione chiara.
Ma attenzione, il colpo di testa è stato temporaneo: si è trattato di parrucche!

Madonna ricorre al giudice per passare il Natale col figlio Rocco

Natale amaro per Madonna. La regina del pop è infatti dovuta ricorrere al giudice per intimare al figlio 15enne Rocco di trascorrere la festività con lei e non, come lui avrebbe preferito, con il padre, il regista britannico Guy Ritchie.

madge-rocco-figlio-298984

Secondo il New York Daily News, il ragazzo non vorrebbe più saperne di vivere nelle Grande Mela con la madre e così avrebbe approfittato di una vacanza a Londra dal padre per rimanere con lui. La cantante però non ha accettato la decisione del ragazzo ed è ricorsa a un’ingiunzione dal giudice della Corte Suprema di Manhattan, Debora Kaplan, per riportare il figlio a casa. Eric Buckley, l’avvocato di Rocco, ha affermato: “Il ragazzo aveva detto chiaramente che non voleva tornare a New York”.

Celebrità come vittime di violenza, l’arte shock di aleXsandro Palombo

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il fotografo e attivista Alexsandro Palombo ha messo in fila le star di Hollywood, ritraendole come vittime di abusi.

C_4_foto_1418317_image

“Life Can Be A Fairytale, If You Break The Silence” (La vita può essere una favola, se rompi il silenzio) è la scritta che campeggia sopra i volti tumefatti di Miley Cyrus, Madonna, Kim Kardashian e Kristen Stewart.“

C_4_foto_1418313_image

Il più grande complice della violenza domestica è il silenzio, un silenzio che ogni anno è capace di uccidere o causare invalidità permanenti più di quanto possano fare malattie e incidenti – spiega – La violenza domestica è un cancro sociale che non conosce confini né status sociali, può colpire chiunque, che tu sia una persona comune o una celebrità, per sconfiggerlo bisogna usare l’antidoto della cultura, educando e sensibilizzando i giovani al rispetto e alla parità. Con qualsiasi mezzo ognuno di noi ha il dovere di fare la propria parte per contribuire alla sensibilizzazione e al cambiamento.
L’obiettivo è persuadere tutte le vittime di abusi a rompere il silenzio denunciando la loro situazione e sensibilizzare il pubblico al fatto che tutte le donne possono essere vittime di maltrattamenti, che nessuna è immune, neanche se fai una vita da favola come quella di una celebrità.