Nuovo trend vip: gonna corta? Stivale lungo!

La gonna si accorcia e lo stivale si allunga. La seduzione da amazzone conquista le vip che durante la Milano Fashion Week hanno sfoggiato “cuissard” di lusso e ad alto tasso erotico. Per la presentazione della nuova collezione Le Silla, nello showroom di via Montanapoleone, le starlette hanno calzato stivaloni sopra il ginocchio dal tacco alto, alcuni con l’intrigante gioco delle stringhe: ora più slacciate, ora più fitte per creare sensualità.

14440952_1093975393990991_4665425859256481318_n

E così le “fashion-blogger” Elena Barolo, Clizia Incorvaia, Melissa Satta e Barbara Snellenburg sono accorse alla corte di Monica Ciabattini, designer del brand, per ammirare le nuove collezioni Spring-Summer 2017, ispirate alle assolate spiagge di Cuba, tra tessuti etnici e laminati coloratissimi e pitoni pregiati con pietre preziose. Tutte e tre hanno optato per il modello sopra al ginocchio, seppure in modelli e colori differenti.

14470493_1368067346567127_6498304577969109075_n

Elena Barolo ha scelto la mise più intrigante: un minidress nero in seta e gli stivaloni stringati in vitello scamosciato nero che le avvolgevano le gambe creando un vedo e non vedo con l’intarsio tra il pellame e la pelle nuda. Clizia Incorvaia ha scelto il modello dalla stringatura chiusa sul fronte, che catapulta letteralmente nell’atmosfera punk degli anni Ottanta, abbinato a un abito della collezione Leit Motiv. Melissa Satta, che i modelli delle colleghe li ha già indossati durante le puntate serali di Tiki Taka, per il pomeriggio di Fashion Week ha preferito un colore camel e un tacco comodo e quadrato per poter correre da un party all’altro. Barbara Snellenburg sceglie una nuance bluette per cambiare il carattere dell’abitino scuro Redemption: da mood romantico al rock.

Le giornaliste di Vogue contro le fashion blogger: “Trovatevi un lavoro vero, siete la morte dello stile”

E’ scontro aperto tra le giornaliste di Vogue e le fashion blogger, aspramente criticate al termine della Milano Fashion Week. Al termine della settimana della moda milanese, infatti, sul sito di Vogue è apparso una sorta di report della manifestazione redatta dagli editor e nel quale vengono screditate le fashion blogger che hanno partecipato: “È una situazione schizofrenica, e non può essere positivo – scrive Sally Singer, Direttore Creativo Digitale del sito Vogue -. Nota per i blogger che cambiano da testa a piedi i loro outfit sponsorizzati ogni ora: Finitela.

chiara-ferragni-nuda-645

Trovatevi un altro lavoro. State dichiarando la morte dello stile”.
Come se non bastasse, si unisce alla critica anche Sarah Mower, Capo Critico dell’edizione online di Vogue: “Hai ragione Sally, la categoria dei Blogger, inclusi i fotografi di street style che le aspettano e adorano, è orribile. Ma ancor di più, è patetico come queste ragazze corrano continuamente su e giù per le sfilate, nel traffico, addirittura rischiando di essere investite, solo nella speranza di farsi fotografare”.
Rincara la dose Nicole Phelps, Direttrice di Vogue Runway: “Non è triste solo per queste ragazze che si pavoneggiano per i fotografi. È stressante, in egual misura, vedere quanti marchi partecipino al fenomeno accrescendolo”. Un attacco coordinato e sincronizzato: come risponderanno le fashion blogger a tutte queste critiche?

Federica Pellegrini non molla il bikini D’angelo

Federica Pellegrini non molla. Non lascia il nuoto e non rinuncia alla passerella. Per il terzo anno consecutivo Raffaela D’Angelo le affida il compito di chiudere il defilé di costumi da bagno seducenti, durante la Milano Fashion Week, e la campionessa di nuoto non delude le aspettative.

federica-pellegrini-399x505

In fondo, fare la modella per un giorno la diverte moltissimo e lo si vede da come si prepara nel backstage della sfilata in via Manzoni, controllata a vista dal fidanzato Filippo Magnini che la sbircia attraverso le tende in attesa di vederla sfilare davanti ai suoi occhi. Non si stacca da lei nemmeno per un attimo e prende posizione, in prima fila, solo all’ultimo minuto quando ormai le modelle stanno per calcare la passerella. Filippo si distrae, sorride, si concede ai selfie, ma quando esce lei si scioglie.
Federica Pellegrini chiude la sfilata di beachwear con un elegante completo bianco, pantaloni e sandali dorati: sotto il giacchino ricamato e prezioso si svela un bikini bianco supersexy, con addominali a vista. Anche la pettinatura ricorda il look da vasca di Federica, quando con i capelli bagnati si aggiusta a onor di flash. Qualche scatto d’obbligo per i fotografi, le foto con la stilista di cui è grande amica e poi via ad abbracciare Magnini, impaziente di stringerla a sé.

Irina Shayk, la bambola di carta di Moschino

Non smette di stupire Jeremy Scott che, per la collezione Moschino primavera-estate 2017 presentata durante la Milano Fashion Week, ha trasformato le sue modelle in perfette bambole di carta.

14344795_10154659861514866_4676769949955149975_n

Lo stilista americano ha preso ispirazione dal romanzo The Valley of the Dolls del 1967, che racconta del tracollo di tre ragazze di belle speranze in seguito all’abuso di farmaci.
In passerella si assiste al tripudio del trompe-l’oeil, con un gioco di illusione riprodotto su tutti gli accessori – in vendita online sul sito del brand subito dopo la sfilata – e sugli abiti con pecette pieghevoli ai lati che ricordano i giochi di bambina, pagine e pagine di outfit da ritagliare e ripiegare sulle bambole di carta.
Sono tante le top model/star in passerella, a partire da Bella e Gigi Hadid. Ma la più bollente di tutti è Irina Shayk, prima fasciata in un body dipinto pieno di loghi e poi statuaria con un abito da sera blu monospalla. La parrucca a caschetto spettinato aggiunge una nota sensuale ai look.
Questa bambola è più reale che mai.

Clizia Incorvaia, seno al vento alle sfilate

Scatenata e tremendamente rock, ecco Clizia Incorvaia alla Milano Fashion Week. La moglie di Francesco Sarcina, mamma di Nina e blogger di moda, si presenta con un abito in pizzo bluette sotto il quale si intravedono i mutandoni neri e niente altro.

C_4_foto_1459340_image

Seno al vento e capezzoli in bella vista per Clizia.“Nessuna malizia nel mostrare il seno. Allatto dove voglio” aveva dichiarato di recente la modella che spesso posta foto con la piccola Nina attaccata al seno. Sostenitrice dell’allattamento e pronta a fare delle sue foto un manifesto alla maternità, la sexy e provocante Clizia ha catturato i flash grazie alla sua mise vedo-non vedo.