Belen, sguardi seducenti e professionali

Belen Rodriguez è la testimonial più richiesta e la più influente in rete. Successo conquistato grazie alle doti naturali ma anche alla propria professionalità. L’ultimo brand cui presta il volto è Foreyever di Industrie Ottiche Italiane di Torino: occhiali da sole dalla forma classica ma con dettagli grafici e rilievi tridimensionali sensibili al tatto.D’altronde, se la seduzione inizia dallo sguardo, chi meglio di Belen Rodriguez?

Belen-Rodriguez-testimonial-occhiali-Foreyever

“Molto attenta ai dettagli, agli abbinamenti cromatici delle montature con i vestiti indossati” ci dicono in azienda. “Una grande professionista, non costruita o artificiale, ma estremamente spontanea e naturale. Serissima durante tutta la giornata di lavoro, frugale nel breve spuntino a base di frutta e verdura”.
Incidenti di percorso? “Uno starnuto improvviso che ha interrotto per alcuni secondi lo shooting: nessun imbarazzo da parte sua, un sorriso, un ritocco veloce al make up e subito di nuovo pronta e sexy davanti all’obiettivo!”
Da bravissima comunicatrice qual è, Belen Rodriguez ogni tanto pubblica sui social network qualche scatto della campagna. I follower approvano, conoscono il marchio e il messaggio è arrivato!

Le cose da evitare al primo appuntamento: le regole di base

Vi siete incontrati in un bar o a casa di amici, un bicchiere di vino, due chiacchiere e sei riuscito/a ad unghie,sexy,naturali,donne, uominiavere il suo numero di telefono. Gli/le proponi di vedervi e accetta volentieri. È fatta! Ora c’è solo da aspettare qualche giorno per rivederlo/a…ma sei sicuro/a di saper fare le mosse giuste? E se il primo appuntamento si rivelasse un flop? Doctissimo ti dà alcune dritte da seguire per arrivare con successo al secondo, al terzo, al quarto…

La regola di base
Alcune dritte
Parola d’ordine: originalità!

Le regole di base

L’onestà paga, quasi sempre. Quando incontriamo qualcuno che ci piace tendiamo tutti a dare il meglio di noi stessi: questo non vuol dire però mentire su chi si è davvero. Cercare di mostrarsi brillanti e spumeggianti anche quando in realtà il sabato sera si preferisce restare a casa in pigiama a vedere la tv non serve a niente. Cercate piuttosto una via di mezzo: vi piace andare in discoteca tutti i weekend? Dite che amate ascoltare musica e divertivi con i vostri amici. Siete amanti dei documentari di guerra e dei film in bianco e nero anni Venti? Declamate la vostra passione per tutto ciò che è vintage e di classe.

Immaginate quindi il primo appuntamento come un colloquio: far vedere all’altro/a di essere adatti per quel lavoro, che anche se non si è perfetti (esiste davvero qualcuno che lo è?) potete sempre imparare e crescere.

Non vi stiamo dicendo di mentire ma di abbellire la realtà e rendervi interessanti agli occhi altrui: facendo così nessuno potrà mai un giorno dire di aver mentito o di aver omesso la verità. In compenso avrete molti aneddoti divertenti da raccontare ai vostri nipotini!

Non dimenticate infine che gli eccessi sono sempre poco graditi e che essere troppo gentili o troppo simpatici desta perplessità anche nel partner più tollerante.
Alcune dritte

Ad essere selettive sono più che altro le donne, che si infastidiscono e “eliminano” potenziali pretendenti per le motivazioni più diverse. Il calzino di spugna bianco che si intravede sotto i pantaloni o le unghie sporche sono degli ottimi deterrenti anche per la ragazza più focosa, così come una giovane donzella che sfida il suo lui ad una gara di rutti non risulta affatto sexy per un uomo. Ma essere naturali, o almeno far finta di esserlo, è la chiave di volta per conquistare l’altro in un baleno, il punto è: come creare quell’incastro mentale che fa scintille? Si tratta davvero solo di chimica? Non si può negare che quel quid che ci spinge verso una persona c’è o non c’è…ma si può lo stesso cercare di stuzzicare la curiosità dell’altro/a per assicurarsi lo stesso un altro appuntamento. E chissà che la scintilla non scatti più in là!

Parola d’ordine: originalità!

L’atto sessuale non inizia quando ci si tolgono i vestiti. Una conversazione stimolante risulta molto più eccitante di mille preliminari: l’uomo non deve esagerare con i complimenti alla sua bella, rischia di sembrare costruito e la donna può tranquillamente mostrare di avere un cervello e una volontà propria e saperli usare. Spesso ci si nasconde dietro a stereotipi limitanti, che vedono il maschio come elemento più forte e la femmina sottomessa. Beh, vi sveliamo un segreto: il trucco per far durare una relazione è sentirsi al pari dell’altro, creare quindi un equilibrio di diritti e doveri che porta a creare un ambiente sereno senza che nessuno si senta schiacciato.

Detto questo, non bisogna comunque dimenticare che il gioco delle parti è molto importante per stabilire i comportamenti da adottare in una coppia. Chi laverà i piatti stasera? Che sia lui o lei non importa: il maschio non metterà a repentaglio la sua virilità toccando spugna e sapone, così come se una donna impara a cambiare una ruota non sembrerà per questo meno principessa.

Ognuna il suo rossetto e ognuno la sua clava quindi, senza dimenticare che ci sono uomini che si mettono in gonna e donne che amano i pantaloni…