Indossa questa maglietta a scuola: studentessa sospesa e arrestata

Ha una media voti molto alta, ma nonostante questo le è stato impedito di diplomarsi per una ragione apparentemente senza senso: la maglietta indossata nel giorno più importante della sua intera carriera scolastica. Secondo il dirigente scolastico, che ha deciso di sospenderla, Summer avrebbe violato il ‘dress code’ dell’istituto.

summer-dress-code_24104330

La ragazza, che vive in North Carolina e frequenta la Hickory Ridge High School, aveva indossato questa maglietta, considerata indecente e irrispettosa dal preside. Per questo motivo, una volta sospesa, alla ragazza è stato impedito di salire sul palco per la cerimonia del diploma e minacciata di arresto da parte della polizia, giunta presso l’istituto dopo la chiamata dello stesso dirigente scolastico.
La storia, riportata anche da Huffington Post e Crave, ha suscitato molto scalpore dopo la pubblicazione di foto e video di Summer con la maglietta incriminata. Sui social network molti hanno commentato condannando la decisione del preside. Secondo il ‘dress code’ del liceo, sono bandite magliette scollate o che scoprono le spalle. Nel caso di Summer, la maglietta le lasciava scoperte solo parzialmente.
Una decisione molto severa, motivata a quanto pare anche da vecchi attriti tra i genitori di Summer e il preside. La ragazza è ovviamente molto amareggiata: «Ho studiato duramente per quattro anni per arrivare fin qui e mi è stato negato di salire su quel palco. Ci sono saliti spacciatori e stupratori, a me invece è stato impedito».

Spende 119mila dollari in chirurgia plastica: “Volevo somigliare a Jessica Rabbit”

Essere come Jessica Rabbit o Ariel. Era questo il sogno di Pixee Fox, 25enne svedese che vive nel North Carolina, quando decise di lasciare il suo lavoro da elettricista. Come racconta il Mirror per somigliare ai suoi idoli dei cartoni animati ha speso ben 119mila dollari in chirurgia plastica.

Electrician Had Six Ribs Removed To Look Like a Cartoon Character

Labbra, seno, fino al colpo ad effetto: la rimozione delle costole per ottenere un girovita di 35 centimetri. Un intervento quest’ultimo durato oltre 5 ore. “Quei personaggi dei cartoni rappresentano l’ideale femminile, è per questo che voglio diventare come loro”, ha detto la 25enne. Ma non vuole fermarsi. Il 2016 sarà un altro anno ricco di interventi. “Spesso le persone vengono da me e mi dicono: ‘Non interpretarmi male, ma sembri un cartone animato’.Per me è un complimento, è proprio quello che desideravo”, ha dichiarato Pixee Fox.  Il suo “cartoon look” le ha fatto ottenere grande popolarità sui social. Su Instagram ha raggiunto 70mila seguaci, tutti in attesa delle future trasformazioni.