Giorgia Wurth è incinta, scatto senza veli su Instagram e pancino in vista

Una bella notizia per i fan di Giorgia Wurth, Tessa Taviani in “Le tre rose di Eva”. L’attrice, 38 anni, ha annunciato su Instagram di essere incinta, condividendo un bellissimo scatto senza veli in cui mostra il pancino già ben arrotondato. “Ho le farfalle nella pancia” ha scritto ricevendo subito tantissimi messaggi di auguri e congratulazioni dai numerosissimi fan, che la seguono sui social.

C_2_fotogallery_3083588_0_image

Poco o niente si sa sulla gravidanza, sul sesso del bebè in arrivo e soprattutto sul papà. La bionda e bella attrice è sempre stata molto riservata sulla sua vita privata e in questa occasione si mantiene ancora più misteriosa. L’ultimo compagno avuto accanto è stato il regista Fausto Brizzi, conosciuto sul set di “Maschi contro Femmine” e “Femmine contro Maschi”. Quando la loro storia è finita però ambedue si sono rifatti una vita sentimentale, ma l’attrice, di origini svizzere, non ha mai svelato chi fosse il suo nuovo fidanzato.

Kim Kardashian, Kanye West chiede il test di paternità

Una notizia che ha dell’incredibile sta scuotendo casa Kardashian. Secondo quanto riporta Hollywood Life, Kanye West potrebbe richiedere presto un test di paternità per scoprire se è il padre biologico di North. Secondo quanto riporta il sito, Kim potrebbe aver utilizzato lo sperma di un ex fidanzato per concepire la bambina e se questa fosse la verità West chiederebbe il divorzio.

kim-kardashian-kanye-west-met-gala

Sarebbe scioccante per Kim Kardashian: il terzo divorzio! La prorompente socialite, che nelle ultime ore è apparsa in topless con l’amica Emily Ratajkowski, avrebbe – secondo quanto riporta Hollywood Life – congelato alcuni embrioni che aveva creato con lo sperma di un suo ex, per poterli utilizzare quando sarebbe stata pronta a diventare mamma. Così una volta deciso che con West era il momento giusto per avere un bambino e davanti alla sua indecisione, avrebbe deciso di utilizzare gli embrioni congelati in passato. La notizia ha dell’incredibile, ma se fosse confermata Kanye potrebbe chiedere il divorzio. Chissà come andrà a finire…

L’hair swap di Kendall e Gigi fa notizia

La bionda diventa mora e viceversa: protagoniste di questo hair swap (cioè scambio di capelli) le modelle Kendall Jenner e Gigi Hadid. Il colpo di testa estremo, che ogni donna desidera provare almeno una volta nella vita, in un curioso effetto giocato sullo scambio di ruoli tra amiche.

kendall-jenner-e-gigi-hadid-2

Kendall e Gigi l’hanno fatto per lavoro e l’autore del cambiamento è Sam McKnight, hair stylist che vanta in curriculum non solo l’aver acconciato star del calibro di Madonna, Lady Gaga e Kate Moss, ma di essere stato addirittura l’autore del taglio corto di Lady Diana.
Le due top model, migliori amiche e richiestissime sulle passerelle di tutto il globo, hanno sfoggiato con nonchalance la nuova tinta di capelli in occasione della sfilata di Balmain. Vederle sfilare in passarella con questi colori scambiati ha destato non poca sorpresa, tanto più che in molti non sono riusciti a riconoscerle.

610

Cambio di look anche per altre supertop che hanno sfilato allo stesso fashion show: Rosie Huntington Whiteley e Lily Donaldson erano more, biondissima Alessandra Ambrosio.
Ma Kendall Jenner e Gigi Hadid non hanno avuto rivali. Sui media di tutto il mondo, in questi giorni, il loro cambiamento è stato protagonista indiscusso, quello delle colleghe ignorato.
Le due ventenni già singolarmente sono una potenza, figuriamoci in coppia. Quasi due milioni di persone hanno apprezzato su Instagram il “#KenGi swap” delle amichette, testimoniato da un selfie di coppia.
Kendall Jenner è apparsa come una femme fatale, con la chioma bionda con ricrescita scura, molto simile al Kardashian-style della notissima sorella maggiore.
Gigi Hadid era più intensa, ma un po’ penalizzata dalla massa scura in contrasto con la sua carnagione chiara.
Ma attenzione, il colpo di testa è stato temporaneo: si è trattato di parrucche!

Marco Baldini strozzato dai debiti: “Mi deve 280.000 euro ma è sparito”

Piove sul bagnato per Marco Baldini: ai tanti debiti dovuti al gioco, si aggiunge un ulteriore problema.
Un suo vecchi amico, infatti, deve ancora ricevere circa 280.000 euro prestati in passato a Baldini ma mai avuti indietro. Allora l’uomo è stato costretto a ricorrere per vie legali.

marco-baldini_980x571

Come si legge su Repubblica, infatti il tribunale civile ha inviato un decreto di ingiunzione per la restituzione del debito: non è mai stato ricevuto da Baldini poichè dal 2014 risulta senza domicilio.”Nel 2011 Baldini si presentò a casa di G.D., l’amico fiorentino che conosceva da dieci anni – ha spiegato il legale del creditore a Repubblica – Andò da lui piangendo, a chiedergli un prestito, perché non lavorava più, non faceva più serate, non gli affidavano più programmi televisivi e lui aveva debiti ovunque. Tempo dopo il prestito Baldini scrisse di suo pugno un documento in cui riconosceva quel contratto e che doveva a lui quei 280mila euro”. Marco Baldini, venuto a sapere della notizia, sul suo profilo Facebook si è difeso così: “Quando scriverò chi è questo personaggio e quanto abbiamo dovuto sputare sangue mia moglie e io per questo capirete”.

Un tumore si porta via David Bowie. Addio all’uomo che cadde sulla Terra

David Bowie è morto nella notte “in pace” dopo una “coraggiosa lotta di 18 mesi” contro il cancro. L’annuncio è stato pubblicato sulla pagina Facebook del musicista, e la notizia è stata confermata dal figlio dell’artista, che ha chiesto il rispetto della privacy della famiglia. Solo pochi giorni fa era uscito il 28mo e ultimo disco, “Blackstar”, pubblicato l’8 gennaio in concomitanza con il 69mo compleanno del compositore britannico.

C_4_foto_1435967_image

David Bowie si è spento dopo una lunga battaglia contro la malattia, che negli ultimi anni lo aveva tenuto lontano dalle scene. L’ultima performance dal vivo risale a un concerto di beneficenza a New York nel 2006. Da allora, il silenzio era stato interrotto solo dall’uscita degli ultimi due album, “The Next Day”, pubblicato nel 2013 a 10 anni di distanza dal precedente “Reality” e appunto “Blackstar”, sette tracce accolte con favore ed entusiasmo dalla critica.
Il premier britannico David Cameron in un tweet ha scritto: “Sono cresciuto ascoltano e guardando il genio pop di David Bowie. Era un maestro nel reinventarsi e continuava ad azzeccarci. Una perdita enorme”.