Julia Roberts sfila per Calzedonia. Alla serata dedicata ai collant anche Chiara Ferragni

Calzedonia ha presentato con Julia Roberts la collezione collant durante l’esclusiva sfilata #CalzedoniaLegShow a Verona nell’headquarter dell’azienda.
Quest’anno il marchio ha deciso di rappresentare il suo core business, il collant, protagonista indiscusso dello show, e celebrare questo accessorio che sta vivendo un momento di grande ritorno nella fashion industry, come visto sulle più importanti passerelle della moda internazionale.

a20116cf-3880-4608-b299-890479daa739

La collezione, che è stata indossata da 20 modelle di fama internazionale, vede protagonisti collant dalle più svariate fantasie, dall’intramontabile trama a rete, ai pois, alle divertenti longuette, ai glitter e alle stampe sempre più originali. Grazie a uno styling minimal e sensuale, le gambe delle donne e la collezione collant autunno/inverno sono stati protagonisti di uno show con il sapore di una sfilata moderna e glam, arricchita da coreografie ed elementi grafici che incarnano il mondo tutto al femminile di Calzedonia.
L’evento ha visto la partecipazione straordinaria della testimonial d’eccezione del marchio Calzedonia, Julia Roberts, che ha presenziato in prima fila alla sfilata serale del 5 Settembre.
I numerosi followers di Calzedonia hanno seguito attivamente l’evento su tutte le piattaforme social, grazie all’hashtag dedicato #CalzedoniaLegShow.
Non poteva quindi mancare la top influencer Chiara Ferragni, presente alla sfilata del 5 Settembre alle ore 12.00.

Bella vs Gigi: Max Mara cambia testimonial

A febbraio di quest’anno avevamo scritto che la sfilata Max Mara aveva consentito a Gigi Hadid di vincere la gara delle passerelle milanesi rispetto alla sorella Bella. 5 catwalk per Gigi, 4 per Bella. A luglio la situazione sembra ribaltata: Bella Hadid è la testimonial della campagna Max Mara accessori FW 17. Indovinate chi era il precedente volto? Proprio Gigi.

C_2_box_36919_upiFoto1F

Gli scatti sono dello stesso fotografo, Steven Meisel. Anche stavolta lo stesso schema: la testimonial presenta 2 borse e un paio d’occhiali della stagione autunnale. Hadid, cognome ricorrente. Solo la modella sembra cambiata: Bella ha sostituito Gigi sul trono Max Mara.
Non che Gigi Hadid possa lamentarsi della propria carriera o belezza, ma la sorellina minore gode in questo momento di una sovraesposizione mediatica che la maggiore può solo rimpiangere: agli eventi e alle feste più cool lei è il superguest, sfila per tutti i marchi che contano, è testimonial richiestissima e addirittura strappa contratti alla sorella.
Rivalità vera o presunta, ultimamente nei profili social delle sorelle Hadid non compaiono foto in cui sono insieme. Difficile affermare che si tratti di una coincidenza, dato che entrambe lavorano nello stesso settore e per gli stessi marchi. Gigi schiacciata da Bella Hadid? Appuntamento alla prossima Fashion week.

Valentina è la prima modella trans sulla copertina di ‘Vogue’: “La moda sta cambiando”

Valentina Sampaio è una modella brasiliana già ribattezzata da molti l’erede di Gisele Bundchen ed è trangender. Ha già un primato: è la prima a campeggiare sulla copertina di ‘Vogue Paris’, il celebre magazine di moda francese che per il numero di marzo ha deciso di dedicare la copertina e un editoriale alla bellezza trangender.

15181228_1599407997033518_8492841822491958047_n

Una svolta per la rivista d’Oltralpe, che per la prima volta consacra la cover a una mannequin trans. “Questo mese siamo fieri di celebrare la bellezza transgender e il modo in cui le modelle come Valentina Sampaio, che qui posa per la sua prima copertina di ‘Vogue’, stanno cambiando il volto della moda, abbattendo i pregiudizi” scrive il magazine sui social.

16602720_1633564423617875_8282343225634100700_n

Davanti all’obiettivo del duo di fotografi Mert Alas e Marcus Piggott, Valentina, che ha 19 anni e calca le passerelle da quando ne ha 16, ha posato per due copertine differenti. Grazie ai suoi lunghi capelli castani e agli occhi color nocciola, c’è da scommettere che la modella, secondo ‘Vogue’ “una cover girl che sfida i cliché”, diventerà presto la musa delle maison più blasonate.

Ashley Graham, il suo segreto? Due reggiseni

Le ultime sfilate di New York l’hanno vista protagonista con il suo intimo XXL supersexy, Ashley Graham conquista passerelle e copertine a suon di curve. Il segreto della sua bellezza? L’armatura che risalta la vita e sostiene il seno. In un’intervista a Sport Illustrated aveva detto che prima di sfilare indossa due reggiseni.

C_2_fotogallery_3005117_4_image

Nella Grande Mela ha dato prova di essere bella e decisa. Ha calcato la passerella senza paura con il suo intimo in pizzo che valorizzava le sue forme morbide. Ha guidato una squadra di modelle curvy e si è aggiudicata cover di tutto il mondo. La Graham è stata la prima modella plus size a finire sulla copertina di Sports Illustrated Swimsuit.

Bar Refaeli: biberon, baby monitor e prima uscita serale con il marito a pochi giorni dal parto

A due settimane dal parto Bar Refaeli si è regalata un brindisi casalingo per festeggiare l’arrivo della primogenita Liv. Dopo nove mesi la modella può finalmente concedersi un buon calice di vino, anche se le abitudini adesso sono cambiate: sul tavolo spunta infatti anche un biberon per la sua bimba.

C_2_articolo_3027719_upiImagepp

Una mamma al ‘top’ e attrezzatissima: ciuccio e baby-monitor sono a portata di mano, per intervenire in qualsiasi momento. La vita in tre procede a gonfie vele, tanto che Bar e il maritino Adi Ezra si sono concessi nei giorni scorsi una cenetta romantica da soli, per ritrovare la giusta complicità. Raggianti e sorridenti, i neo-genitori sono ancora più uniti di prima e pronti per affrontare questa nuova avventura fianco a fianco.
La maternità ha fatto bene alla Refaeli, bellissima anche con qualche curva più morbida e il viso addolcito. Per tornare in forma e sfilare sulle passerelle più prestigiose ci sarà tempo più avanti, per ora si gode la sua famiglia come una mamma qualsiasi.

Magnolia, 19 anni, è la prima aborigena finalista a Miss Mondo: “Notata in un market”

La storia di Maninydjama Maymuru, in arte Magnolia, sta facendo il giro del mondo. La ragazza australiana 19enne è la prima Miss di origine aborigena.

123635365-d3427c0d-be5f-462d-a509-ab69710debb8

Notata da un talent scout della Nt Fashion Week nel 2014 ha preferito finire la scuola prima di dedicarsi alle passerelle. Ora è finalista per il Territorio del Nord a Miss Mondo Australia, selezione locale per Miss Mondo. “Voglio farcela per dimostrare ai giovani che tutto è possibile. Sono stata notata in un supermercato”, dice la ragazza.

L’hair swap di Kendall e Gigi fa notizia

La bionda diventa mora e viceversa: protagoniste di questo hair swap (cioè scambio di capelli) le modelle Kendall Jenner e Gigi Hadid. Il colpo di testa estremo, che ogni donna desidera provare almeno una volta nella vita, in un curioso effetto giocato sullo scambio di ruoli tra amiche.

kendall-jenner-e-gigi-hadid-2

Kendall e Gigi l’hanno fatto per lavoro e l’autore del cambiamento è Sam McKnight, hair stylist che vanta in curriculum non solo l’aver acconciato star del calibro di Madonna, Lady Gaga e Kate Moss, ma di essere stato addirittura l’autore del taglio corto di Lady Diana.
Le due top model, migliori amiche e richiestissime sulle passerelle di tutto il globo, hanno sfoggiato con nonchalance la nuova tinta di capelli in occasione della sfilata di Balmain. Vederle sfilare in passarella con questi colori scambiati ha destato non poca sorpresa, tanto più che in molti non sono riusciti a riconoscerle.

610

Cambio di look anche per altre supertop che hanno sfilato allo stesso fashion show: Rosie Huntington Whiteley e Lily Donaldson erano more, biondissima Alessandra Ambrosio.
Ma Kendall Jenner e Gigi Hadid non hanno avuto rivali. Sui media di tutto il mondo, in questi giorni, il loro cambiamento è stato protagonista indiscusso, quello delle colleghe ignorato.
Le due ventenni già singolarmente sono una potenza, figuriamoci in coppia. Quasi due milioni di persone hanno apprezzato su Instagram il “#KenGi swap” delle amichette, testimoniato da un selfie di coppia.
Kendall Jenner è apparsa come una femme fatale, con la chioma bionda con ricrescita scura, molto simile al Kardashian-style della notissima sorella maggiore.
Gigi Hadid era più intensa, ma un po’ penalizzata dalla massa scura in contrasto con la sua carnagione chiara.
Ma attenzione, il colpo di testa è stato temporaneo: si è trattato di parrucche!

Yamamay risveglia la pantera Naomi Campbell

Se nasci pantera non puoi diventare pecora, nemmeno quando, in quella giungla che sono la moda e le sue passerelle, vorrebbero farti capire che il tuo tempo è passato, perché hai 45 anni (e non sentirli o dimostrarli), e dovresti far spazio alle più giovani.

20151113_110998_mario_testino_con_naomi_per_yamamay

Lei, Naomi Campbell, che, a dirla tutta, l’appellativo di pantera non l’ha mai nemmeno tanto amato, non ci pensa proprio ad abbandonare un lavoro iniziato per caso, ma che la diverte ancora molto.

20151113_110998_naomi_campbell_per_burberry__scatto_di_m

Peraltro, adesso, dice di aver scoperto che in intimo non sta affatto male e non si vergogna più a mostrarsi in lingerie. Affermazioni che farebbero andare in paranoia qualsiasi comune mortale, ma potrebbero dipendere dall’underwear Yamamay.

20151113_110998_naomi_campbell_per_yamamay__scatto_di_ma

Per il brand, infatti, la top model è fiera testimone negli scatti firmati Mario Testino, ma anche designer.

20151113_110998_naomi_campbell__alla_fashion_for_relief_

«L’idea è partita a marzo – racconta Gianluigi Cimmino, ad del gruppo – Eravamo alla ricerca di una testimonial forte, internazionale, senza età e siamo arrivati a un’intesa con Naomi in tempi brevissimi, con chiarezza di idee e velocità di esecuzione, senza tralasciare la cura dei dettagli. Un incontro davvero impressionante».