Lite social tra Selvaggia Lucarelli e Antonella Mosetti: pioggia di accuse e minacce

Botta e risposta al veleno tra Selvaggia Lucarelli e Antonella Mosetti. Che tra le due non scorresse buon sangue era abbastanza noto, ma gli insulti che sono volati su Facebook hanno dato la conferma a chi ancora nutriva qualche dubbio. Tutto è iniziato con un post provocatorio della Lucarelli in merito alla scomparsa di Gianni Boncompagni: «Tutti a dire ‘Che bravo Boncompagni’ (ed era bravo), ma ricordatevi che la Mosetti è colpa sua», proprio in riferimento alla partecipazione di Antonella a “Non è la Rai”. La Mosetti ha però reagito: «Na sfigata senza uguali… falla sparlare, solo quello sa fare», e ha poi aggiunto, «nullità prodotto delle raccomandazioni politiche e non solo», così ha avuto il via lo scontro senza fine.

Selvaggia-Lucarelli-e-Antonella-Mosetti-lite-sui-social-per-i-fidanzati

A quel punto Selvaggia ha risposto: «Mortacci oh, tutte ‘sta raccomandazioni e solo il giudice a Ballando? Manco la giuria di qualità a Sanremo al posto di Greta Menchi? E che ….», a questo è seguito un altro post della Mosetti: «Mi ha vista a Matrix e ha rosicato. Aspetto di trovarmela davanti, sto leone da tastiera […] I festini la Lucarelli li ha sempre fatti in privato e lo sanno in molti nel settore spettacolo. Io brutto cesso, i festini non li ho mai fatti altrimenti a quest’ora sarei stata da altre parti, tipo le tue. Ci vediamo presto e ai tuoi sostenitori di immondizia, ci penseranno i miei legali».
Ma il botta e risposta è proseguito riferendosi al suo amico-imprenditore Daniele Pulcini (coinvolto nello scandalo Mafia Capitale) e ai presunti festini con la Mosetti: «Aggiungo cara cessone Lucarelli che te e la tua amica avete fatto di tutto per mettermi in cattiva luce ma non ci siete riuscite proprio perché non sono una che fa schifezze a differenza vostra e l’essere amica da 20 anni di una persona che passa un momento molto difficile, mi fa solo che onore e non solo a me ma a tutti i suoi storici amici. Sono una delle poche che non ha nulla da nascondere anzi… Mi dispiace per voi ma è solo amicizia. Baci cari e di cuore vero. A presto».

Megan Gale, eccola a 42 anni: eterna meraviglia

E’ stata una sexy icona delle pubblicità dei telefonini e della tv, com’è oggi Belen Rodriguez. Megan Gale, australiana di Perth, oggi 42 anni, era il sogno erotico degli italiani, macinava un ingaggio dietro l’altro, dagli spot a Sanremo fino al cinepanettone di Natale. Poi è sparita.

megan_gale_in_rosso_645

Tre anni fa la modella è diventata mamma, legandosi sentimentalmente a un ragazzo di 13 anni più giovane. Al cinema, due anni fa, ha fatto una piccola parte in Mad Max Fury Road con Charlize Theron. Poi quasi nulla. Nel suo profilo Instagram, dove è bella più che mai e ancora in grandissima forma, scopriamo che ha lanciato una linea di orologi. Tornerà mai in Italia?

Emily, “bellissima” in slip durante Sanremo

Se avete guardato Sanremo, probabilmente avete potuto apprezzare anche il nuovo spot Yamamay. Sulle note della celeberrima “Sei Bellissima” di Loredana Berté, la modella statunitense Emily Di Donato mostra la propria bellezza e i completi intimi del brand.

Yamamay-cover-710x362

Ambientato su una barca, lo spot è un inno alla primavera, con la sua luce e i suoi colori. Ma il mare e la location passano veramente in secondo piano rispetto allo splendore e alla femminilità di Emily.
Occhi chiarissimi sulle tonalità del verde, fisico perfetto e pelle chiara e delicata, Emily Di Donato si muove sinuosamente sui divanetti in pelle, mentre la telecamera a distanza ravvicinata mostra i dettagli della lingerie: pizzo laccetti e fiori, per una collezione giovane e sensuale, come lei.

Sanremo luxury: i gioielli visti all’Ariston

Come ogni edizione, sul palco di Sanremo hanno fatto bella mostra di sé anche bellissimi gioielli. Ciascun artista ha scelto ciò che rappresentava il proprio stile, indossandolo a corredo del proprio look, a volte in maniera discreta, altre più vistosa. Sotto la lente anche la conduttrice Maria De Filippi, che ha portato all’Ariston dei preziosi che hanno fatto discutere.

C_2_box_25185_upiFoto1F

Importanti, eppure perfetti per valorizzare gli outfit spettacolari di Marica Pellegrinelli, i gioielli di Pasquale Bruni. Stesso brand per il collier che luccicava al collo di Rocio Munoz Morales.
Più discreto il girocollo di Antonella Clerici, firmato Crivelli, così come i preziosi portati sul palco da Annabelle Belmondo e Anouchka Delon.
Con le mani sul microfono, sono stati inquadrati anche dei bellissimi anelli e quest’anno la tendenza è stata abbondare. Bernard Delettrez firma gli appariscenti anelli di Elodie, sono targati Swarowsky quelli di Paola Turci e Giulia Luzi, Chanel firma i preziosi (e l’outfit) di Alessandra Mastronardi, mentre al dito di Carmen Consoli brillava l’anello Fiocco Damiani.
Capitolo a parte per Maria De Filippi, che per i gioielli è stata anche criticata. La conduttrice ha alternato pezzi importanti a preziosi minimal, dichiarando che alcuni le erano stati regalati dal marito e rivelando quindi un valore affettivo più che effettivo.
Impossibile non citare l’apparscente pendente in oro bianco, caratterizzato da due grossi smeraldi, di Eleuteri, che strideva sul cardigan nero. Mentre la rivière in oro giallo e citrini del 1960 di provenienza americana, con maxi ciondolo rotondo, della gioielleria Pennisi, non era del tutto valorizzata a causa della fantasia floreale del vestito.
La Collana Scapolare della Vergine del Carmine, con una medaglietta rettangolare d’oro giallo raffigurante la Madonna e incisione sul retro è un oggetto religioso da cui Maria De Filippi non si separa mai: all’Ariston, l’ha indossata insieme ad altri preziosi, in un mix variegato e molto personale.

Marica Pellegrinelli, una Dea a Sanremo: il Festival trova la sua regina sexy

Abiti da sogno, sensualissimi. Sorriso smagliante, compostezza da presentatrice consumata: Marica Pellegrinelli conquista il palco dell’Ariston e si candida a diventare, in una sola sera, il volto del Festival di Sanremo 2017.

sanremo-2017-look-marica-pellegrinelli-vestiti-copia

La moglie di Eros Ramazzotti, emozionata accanto a Carlo Conti e Maria De Filippi, si concede anche un siparietto canoro cantando Guardando il cielo che Arisa portò al Festival un anno fa.

Sanremo, è Totti show: gaffe e risate assicurate per il debutto da presentatore

Francesco Totti debutta come presentatore al Festival di Sanremo insieme a Carlo Conti e Maria De Filippi.

2247024_sanremo_defilippi_totti_conti

Fin dal primo annuncio fa una serie di gaffe tutte da ridere. Alice Paba ha vinto The Voice e Totti “Questo lo ha fatto pure Ilary da giovane”, Conti prova a fargli capire che ha preso una cantonata e il Capitano risponde “Vabbè poi glielo chiedo a casa”. Poi ritorna per presentare il brandi di Michele Bravi, “Il diario degli errori”, mai titolo fu più azzeccato. Totti sbaglia quasi tutta la presentazione dal nome degli autori – Cheope che per il Pupone diventa Sciopè – al saluto al direttore d’orchesta.
Alla domanda di Maria “Come vedi Totti tra 20 anni?”, il capitano ha risposto: “Non lo vedo più come giocatore, sicuramente occuperò un ruolo importante o nella Roma o non nella Roma, farò qualcosa che mi piace fare”.
“E la tua canzone di Sanremo?”, “Povia? Il piccione!”.

“A chi l’hai data per andare a Sanremo?”, e Greta Menchi risponde così

Esplode la polemica. Fanno impazzire i ragazzini e, in alcuni casi, anche le aziende: gli YouTuber sono le nuove rockstar e dilagano sempre più sul piccolo schermo e nel mondo delle sette note. Anche il Festival di Sanremo non ha perso l’occasione di ingaggiare una star 2.0: Greta Menchi farà parte della giuria di qualità ma proprio il web che l’ha consacrata inaspettatamente oggi la contesta.

15202618_10207885581763665_1544152598744152948_n

Accreditata e amata video blogger, regina su Instagram, nota anche alle cronache rosa per un presunto flirt con Fedez in passato, Greta può vantare un canale YouTube con oltre un milione di iscritti. Un vero e proprio partito della rete che però non è compatto nel sostenere la sua beniamina nell’avventura al festival. C’è chi si chiede se sia sufficiente come curriculum «aver fatto le vacanze con Fedez». E ancora: «Ma un’artista come Fiorella Mannoia, dopo anni ed anni di carriera, deve sentirsi giudicare da Greta Menchi? Io mi offenderei», si legge in un tweet, mentre altri si limitano a chiedere «A Sanremo Greta chi?».
La spigliata web star incassa e replica con un lungo post: «Quando ho accolto con entusiasmo la proposta di Sanremo, avevo messo in conto anche le critiche. Che sono sempre legittime. Quello che avevo sottovalutato, da donna, era che spesso sui social network la critica trascende a insulto sessista, il disaccordo diventa volgare insinuazione, il giudizio si trasforma in aggressione verbale».
E ancora: «Amo la rete e sono perfettamente consapevole che il percorso che sto facendo è merito del web. Ma esiste un limite oltre il quale non si dovrebbe mai andare. In un paese civile questo squallido sessismo non è più accettabile. È violenza gratuita. Ingiustificabile quando si scatena per futili motivi». A chi si scandalizza per la sua presenza a Sanremo la YouTuber chiede «di ritrovare il senso delle proporzioni e indirizzare la propria indignazione verso certe derive misogine e sessiste. Conta più la composizione di una giuria – si chiede – o che una ragazza di 21 anni venga trasformata nel bersaglio di un bullismo mediatico rabbioso e sproporzionato?». Proprio la campagna contro il bullismo sarà uno dei temi sociali della 67/ma edizione del Festival. In passato Greta Menchi, protagonista anche al cinema nella commedia Classe Z di Guido Chiesa, aveva già usato la sua notorietà per lanciare un messaggio contro una delle più gravi insidie del web.

Naike Rivelli nuda e con lo spinello al microfono: “Spengo Sanremo”

Video all’insegna della provocazione per Naike Rivelli sul proprio profilo Instagram. La figlia di Ornella Muti non smette di stupire (e denudarsi) davanti alla telecamera. Naike non parla,e tiene in mano quello che ha tutta l’aria di essere uno spinello di marijuana.

2244565_naike_rivelli

Naike accompagna il curioso video con una lunga spiegazione: “Il tag #spengosanremo è importante, non tanto per Sanremo, ma per vedere quanti siamo realmente. Una voce unita per noi stessi. Dicono che tutti lo guardano.. dicono che nessuno lo guarda. Dove sta la verità..? Sui giornali? In radio? In tv? Sarebbe bello, con la propria autonomia, un video una foto e un tag- per prendere una semplice posizione. I social non mentono. Siamo piccole entita che creano la massa. Solo noi possiamo unirci per mano e mettere una firma virtuale. Il nostro piccolo umile pensiero. spengosanremo”.
Naike non fa nulla per nascondere il suo gradimento per la sostanza, si deduce anche dal tag @marijuana presente alla fine del post, e anche dalla foto precedente, della quale approfitta per proporsi come Presidente del Consiglio.

Sistine Stallone, passeggiata a Venezia

Personaggio in ascesa e richiestissimo, tra qualche giorno Sistine Stallone sarà una delle protagoniste del Festival di Sanremo. La figlia di Sylvester Stallone, sotto i riflettori sin dalla nascita, sta vivendo un periodo fortunato.

Sistine-Stallone

L’Italia è uno dei posti in cui sta avendo maggior successo: la sua passerella per Dolce & Gabbana, a Milano, ha fatto notizia, ma sono molti i marchi made in Italy che ambiscono a vestirla ed averla come testimonial.
Dal Festival di Venezia, Sistine Stallone ha iniziato una collaborazione con Twinset. Dopo aver indossato un abito del brand sul red carpet, ha posato per un servizio in Laguna, dove interpreta se stessa: una studentessa californiana alla scoperta dell’Italia.
“Venezia è una città surreale, sembra come essere sul set di un film, e per chi arriva da lontano come me è super wow scoprire palazzi incredibili come quelli delle favole” ha detto Sistine Stallone.
Due gli outfit scelti per lo shooting: un abito lungo nero con dettagli in pizzo, portato con sneakers Gazelle Adidas e una camicia bianca con shorts di jeans.

Gabriel Garko choc: “Ho rischiato di morire. Sono andato in terapia per riprendermi…”

Gabriel Garko, tornato in televisione con la nuova stagione della fiction “Il bello delle donne”, si racconta in una lunga intervista al Corriere della Sera. E racconta anche di un episodio che lo ha segnato. “Il momento più buio nella mia vita – rivela – è stato nel febbraio 2016 quando mi trovai nello scoppio della villa vicino Sanremo, che costò la vita all’anziana proprietaria.

13320478_1011285232281620_5996701490438493490_o

Un incidente che mi ha cambiato la vita: poi sono andato in terapia psicologica. Sentire la morte così vicina, una cosa terribile: era mattina, stavo dormendo, mi son ritrovato sepolto sotto le macerie, ho creduto fosse la fine, ho pensato alla sera prima, che avrebbe potuto essere l’ultima della mia vita. Esserne uscito salvo, un miracolo. Ho superato lo choc, per la voglia di salutare i miei genitori dal palco del Festival di Sanremo”.
L’attore parla anche del suo carattere e della sua infanzia: “Sono sempre stato un tipo schivo ma scatenato. Quando ero piccolino mia madre mi portava a spasso col guinzaglio. Mi metteva la pettorina e il guinzaglio perché scappavo. A scuola, invece, avevo voti bassissimi in condotta, sono stato sospeso più volte. Per quanto riguarda il rendimento scolastico, così e così: se mi era simpatico il professore, studiavo, altrimenti… Mi ero innamorato della professoressa d’italiano, era bellissima, nella sua materia prendevo bei voti”.
Oggi Gabriel vive una bella storia d’amore con Adua Del Vesco, ma per i figli dice di voler aspettare. “Mi sento ancora figlio io”.