Irina Shayk, la bambola di carta di Moschino

Non smette di stupire Jeremy Scott che, per la collezione Moschino primavera-estate 2017 presentata durante la Milano Fashion Week, ha trasformato le sue modelle in perfette bambole di carta.

14344795_10154659861514866_4676769949955149975_n

Lo stilista americano ha preso ispirazione dal romanzo The Valley of the Dolls del 1967, che racconta del tracollo di tre ragazze di belle speranze in seguito all’abuso di farmaci.
In passerella si assiste al tripudio del trompe-l’oeil, con un gioco di illusione riprodotto su tutti gli accessori – in vendita online sul sito del brand subito dopo la sfilata – e sugli abiti con pecette pieghevoli ai lati che ricordano i giochi di bambina, pagine e pagine di outfit da ritagliare e ripiegare sulle bambole di carta.
Sono tante le top model/star in passerella, a partire da Bella e Gigi Hadid. Ma la più bollente di tutti è Irina Shayk, prima fasciata in un body dipinto pieno di loghi e poi statuaria con un abito da sera blu monospalla. La parrucca a caschetto spettinato aggiunge una nota sensuale ai look.
Questa bambola è più reale che mai.

Chiodo giallo di Zara, la giacca fa discutere. Selvaggia: “Sono andato a comprarlo di corsa”

Internet è un animale irrequieto e scatenato, si sa. A volte le persone si focalizzano su alcuni focus, senza capire esattamente il motivo. Ma ciò che colpisce è la viralità di alcune azioni sui social. Ne sa qualcosa il ‘povero’ chiodo giallo messo in vendita da Zara.  Sul web moltissime ragazze si sono coalizzate contro il giubbino, criticandolo aspramente: sono stati creati addirittura alcuni gruppi su Facebook che nel giro di pochissimo tempo hanno raccolto tante adesioni.

13342891_10153673265375983_8956771836226340489_n

Ad indossare il criticato chiodo giallo di Zara anche una delle protagoniste di ‘Uomini e Donne’, Giulia De Lellis. Selvaggia Lucarelli, invece, appena è venuta a sapere del nuovo topic critico nei confronti del giubbino, non ha perso tempo ed è andato a comprarlo immediatamente: “Leggo che è pieno di fashion blogger e snobbette varie che schifano il chiodo giallo di Zara prendendo per il culo le ragazze che lo indossano (sono state create pagine apposite) perché “è da vasche in centro” o “da sagra della sardina”. Bene. Sono andata a comprarmelo. (49,90 euro, tiè)”, ha scritto la Lucarelli sul suo profilo Facebook.