Chuando Tan, il modello asiatico che ha sconfitto il tempo

Cinquant’anni e non dimostrarli. E’ la fortuna di Chuando Tan, ex modello con la passione per la fotografia. Su Instagram una sequenza di scatti in cui mette in luce i suoi muscoli scultorei, un viso da ragazzino e una folta capigliatura nera. Soprannominato il Dorian Gray dell’Estremo Oriente, svela i suoi segreti di eterna giovinezza…

chuando-tan-aufmacher

Chuando Tan, alias CD, si allena in palestra quattro volte a settimana, nuota con costanza e come i bravi ragazzi va a letto presto. Non fa il bagno né di sera tardi né di prima mattina e mangia tutti i giorni il petto di pollo alla Hainan. Il risultato del suo stile di vita è sotto gli occhi di tutti.
Originario di Singapore, fotografo professionista e titolare di una agenzia di moda, il 50enne è particolarmente attivo sui social con tanto di selfie intriganti. Viso pulito, addominali scolpiti e ciuffo ribelle gli “donano” la metà degli anni… anche appena sveglio.

Vacchi: il ballo può attendere, il costume no

Arriva il caldo e Gianluca Vacchi torna in piscina. Almeno in quella scoperta, perché la sua villa di Bologna ne possiede anche una interna, adiacente alla palestra privata. Tra stilosi divani e vegetazione curata, Gianluca e Giorgia sfoggiano coloratissimi costumi.
Baciati dal sole e affiatati più che mai, Gianluca Vacchi e Giorgia Gabriele si rilassano a bordo vasca.

C_2_box_33477_upiFoto1F

La location è quella di sempre, ma i balletti non ci sono ancora. Sui social network sono in tanti a chiedersi quando arriverà la prossima danza di coppia che susciterà sorrisi, curiosità, emulazione e anche tantissime visualizzazioni.
Per ora Gianluca Vacchi e Giorgia Gabriele si limitano a una posa statica, una foto studiata, quasi patinata, accompagnata da qualche hastag e tag esplicativo: #gvlifestyle @effek. Tradotto: se ti piace lo stile di vita di Gianluca Vacchi, non puoi non avere i costumi Effek. In particolare la collezione disegnata da loro, un inno alla fantasia, al colore, alla libertà.

Fino alla vita è una donna come tante, Randalin a figura intera lascia senza parole

La donna esile e con poche forme uno standard di bellezza del passato? A giudicare da alcuni modelli, come Kim Kardashian o la magnifica Beyoncé, potrebbe non essere lontano il momento in cui donne formose e decisamente più morbide si sentiranno finalmente libere di mostrarsi senza alcuna remora.41199143

E la tendenza è in atto anche sui social, come nel caso di Randalin, una star di Instagram che vanta oltre 625mila follower e un bacino dal diametro di 180 centimetri.
La giovane neomamma mostra con fierezza le sue forme, dovute in realtà a un linfedema alle gambe che provoca gonfiore e ritenzione di liquidi.
La ragazza incita le donne a prendere consapevolezza del proprio corpo e ad accettarlo con orgoglio. A causa dell’evidente sproporzione tra una vita sottile e un bacino largo, alcuni le hanno mosso l’accusa di ritoccare le sue foto. Così, per fugare ogni dubbio, Randalin non risparmia video inequivocabili.
Randalin ha anche trovato un modo di far fruttare la sua peculiarità fisica, pubblicando video e foto visibili solo a pagamento.

Madalina Ghenea è diventata mamma: “La gioia più grande della mia vita”

La notizia della gravidanza era stata annunciata come “un miracolo”. Ora, a 28 anni, Madalina Ghenea è diventata mamma per la prima volta.

2385103_1343_madalina_ghenea_mamma (1)

La modella e attrice romena, diventata celebre grazie a uno spot con Raul Bova e Teresa Mannino, e poi consacratasi nel mondo dello spettacolo con il ruolo in ‘Youth’ di Paolo Sorrentino e al Festival di Sanremo 2016, ha annunciato il lieto evento su Instagram.
La bimba che Madalina ha avuto dall’imprenditore e connazionale Matei Stratan è nata a Bucarest lo scorso 4 aprile ma solo due giorni fa è giunto l’annuncio ufficiale. Il nome, finora, non è stato rivelato. «La gioia più bella. Una luce immensa. Un amore che ti travolge e riscalda tutto intorno. Il momento più bello della mia vita. Non posso non condividerlo qui con voi che tutto i giorni mi dimostrate un grande e costante affetto . Benvenuta piccola», ha scritto Madalina.

Levante: “Metto a nudo il mio dolore, si cade ma la vita sorprende sempre”

Che si possa fare musica rifiutando i talent Levante ne è la prova. La cantautrice (Claudia Lagona, ndr) è al suo terzo album, i suoi live sono sempre sold out e collabora con artisti come Max Gazzè, Fedez e J-Ax (Assenzio, ndr). Allontana il paragone con Carmen Consoli e va dritta verso la sua strada, che a 30 anni le permette di raccontare, come fa “Nel caos di stanze stupefacenti” che esce il 7 aprile, di quando si cade e ci si rialza dal dolore guardandosi allo specchio. Ma anche di abuso di social, violenza sulle donne e omosessualità…

C_2_articolo_3064634_upiImagepp (4)

E’ un album dedicato a chi è caduto e ha avuto il coraggio di rialzarsi, a me stessa in realtà, perché c’è tanto di me, perché nel dolore la vita ti sorprende sempre”, sottolinea. Immagina il disco come dodici stanze, in cui appunto ci si specchia: “In queste stanze c’è molto rumore, avevo bisogno di raccontare il caos che nasce dal profondo silenzio in cui mi sono ritrovata nell’ultimo anno”.
Quel dolore che le permette di mettersi a nudo, come nella cover del disco, in cui Levante appare bellissima, in slip e canotta mostrando le gambe, ma lo fa con il candore di una bambina: “Qualcuno ha criticato negativamente la foto e mi è dispiaciuto: se avessi voluto mettermi in mostra in maniera sexy avrei fatto altro. Io, nella mia stanza, sono così. E così mi sono voluta mostrare: una bambina di fronte a uno specchio”.
Lo stesso specchio che spesso ritroviamo nei social, che la cantautrice frequenta, senza però abusare come racconta nel primo singolo “Non me ne frega niente”: “Sono stata aggredita verbalmente dopo il mio giudizio negativo sul modo di manifestare solidarietà a Parigi in occasione degli attentati. Quello che è accaduto su Facebook dopo i fatti del Bataclan mi ha spinta a scrivere ‘Non me ne frega niente’. Rimasi scioccata, quel modo di esserci non mi era piaciuto e ricevetti commenti pesanti. Io non critico la rete, ma il modo poco educato di utilizzarla. Credo non ci siano grandi differenza fra realtà e internet, ma per strada non useresti mai quei modi che invece vengono utilizzati sui social. Mi dissocio dalla maleducazione”.
Nell’album Levante affronta anche temi come la violenza sulle donne e omosessualità. In “Gesù Cristo sono io” canta “una donna che si crede una regina ma in testa ha una corona di spine”: “Sono abituata a scrivere di me, questa volta, senza grandi pretese, ho voluto raccontare la storia delle donne maltrattate. Ho preso spunto da fatti biblici per raccontare la situazione di quelle donne che non hanno più il coraggio di esporsi. Perché, quando ami il tuo carnefice, non è facile chiedere aiuto”. Mentre “Santa Rosalia” è “una filastrocca dedicata a un’amica, scritta come se si volesse spiegare l’omosessualità ai bambini, con semplicità, parlo di una persona a me molto cara”.
La gavetta l’ha fatta nei pub e nei locali, ha detto no a X Factor ma oggi è soddisfatta: “Nel 2010 fui contattata per X Factor, invece decisi di partire per Leeds e di dormire per mesi sul pavimento del bagno. Forse non ho fatto la scelta giusta (ride, ndr). Non giudico chi fa i talent, credo siano due strade diverse ma comunque faticose. Ci vuole coraggio anche a fare tv, c’e’ il rischio di essere dimenticati. E’ necessario avere progettualità, altrimenti diventa un pericoloso salto nel vuoto”. Ma un giorno, forse, la vederemo a Sanremo: “E’ un palco che continuo ad ambire. Mi è caro, sono cresciuta guardandolo. In realtà sogno Pippo Baudo: sarebbe bello se potesse dire ‘l’ho inventata io’…”.

Federica Nargi con il pancione su Instagram: “I 9 mesi più belli della mia vita”

E’ quasi tempo di parto per Federica Nargi: l’ex velina di Striscia ha postato sul suo profilo Instagram un’immagine molto rappresentativa.

14317402_522584167934701_296017782571270151_n

Lo scatto è in bianco e nero e la Nargi è stata immortalata con il pancione, arrivato ormai al nono mese di gravidanza. Particolarmente emozionante anche la didascalia scritta dalla Nargi a corredo della fotografia: “9 mesi più belli della mia vita”, taggando il suo compagno, il calciatore Alessandro Matri con il quale si stringerà in matrimonio dopo il parto.

La nuova vita della sexy Nicole, a colpi di decibel e luci psichedeliche

Ad una “carriera” come igienista dentale o consigliera regionale aveva già rinunciato qualche anno fa, per “ovvie” ragioni. In trasferta fuori Italia, tra Ibiza e New York la bella Nicole Minetti si era poi concessa un periodo sabbatico all’insegna del… dolce far niente. Adesso però eccola di nuovo in pista, anzi alla consolle, cuffie alle orecchie e look graffiante da perfetta sexy deejay, nelle discoteche più cool d’Europa…

C_2_articolo_3002453_upiImagepp

Canotte attillate, reggiseno a vista l’ex consigliera vola da Londra a Roma, ogni notte in una discoteca diversa. Alla consolle è lei la regina, la musica, la sua nuova frontiera. A colpi di luci psichedeliche e decibel altissimi Nicole ricomincia da qui. Di giorno in palestra per scolpire gli addominali e tonificare le sue curve hot o in spiaggia in bikini e poi feste, cocktail e disco “all night long”.

Dimagrisce e perde 63 chili in due anni, ma la sua vita diventa un inferno: ecco perché

Dimagrisce 63 chili in due anni e mezzo, ma la sua vita diventa un inferno. Lindsey M. Adams era arrivata a pesare 136 chili dopo una vita passata a provare a dimagrire per i problemi irreversibili di salute. Lindsey ha segnalato tutti i cambiamenti sul suo canale YouTube dimostrando i suoi piccoli e grandi successi.

1515549_20160129_114755_afb2d4_fc1a459eac4341da9a44253b777a2b70

I chili in eccesso hanno però lasciato dei segni indelebili sul suo corpo e la pelle in eccesso la faceva vivere una condizione di disagio peggiore dei chili in eccesso. Mi guardavo e continuavo a pensare di essere grassa. Continuavo ad avere i rotolini di ciccia come sempre”, ha dichiarato Lindsey.
Recentemente la donna si è rivolta a un medico per operarsi e riducendo la pelle in eccesso.
Oggi, è finalmente felice, vanta una forma fisica perfetta e non si sarebbe mai aspettata dei risultati tanto incredibili.